PERUGIA – Ripresa del lavoro a pieni giri per la Sir Safety Conad Perugia. Dopo un giorno di “recupero attivo” oggi i Block Devils tornano al PalaBarton e mettono nel mirino il prossimo impegno ufficiale, la trasferta di Verona di sabato 20 ottobre (con diretta su Raisport alle ore 20:30) valida per la seconda giornata di Superlega. 

Match che apre un trittico decisamente impegnativo per Perugia che successivamente, ed ancora in entrambe le occasioni davanti alle telecamere di Raisport, ospiterà a Pian di Massiano Trento domenica 28 ottobre e poi il primo novembre si recherà a Civitanova per l’anticipo della quarta giornata alle ore 16 per fronteggiare la Lube.

Livello subito altissimo dunque in questa fase iniziale di campionato con il diktat di Lorenzo Bernardi di affrontare un match alla volta e soprattutto lavorare in palestra per migliorare condizione, amalgama e sincronie tra i reparti.

Per questo, mentre lo staff tecnico è già in moto per studiare traiettorie ed aspetti tattici della Calzedonia Verona, la squadra in questi giorni punterà l’attenzione in campo sulla crescita nei fondamentali e nelle situazioni di gioco. Dalla battuta al muro, dalla fase di cambio palla alla correlazione muro-difesa, dall’attacco di palla alta alla gestione dell’errore diretto. 

Tutto questo nel programma settimanale bianconero con la consapevolezza che sabato sera a Verona sarà match duro ed impegnativo contro una squadra uscita vincente domenica scorsa dall’insidiosa trasferta di Monza, costruita con equilibrio in tutti i fondamentali, con giocatori di livello internazionale (due tra i tanti, l’opposto Boyer ed il centrale Solè) e con risorse importanti anche dalla panchina. Basta pensare che domenica a Monza decisivi per coach Grbic sono stati gli innesti dalla panchina di Birarelli e Savani.

La storia tre Perugia e Verona vede i Block Devils avanti nel numero di vittorie ottenute (18, ci cui le ultime 5 consecutive, contro 6), ma il freddo dato numerico non deve ingannare perché nove volte su ventiquattro è stato necessario il tie break per decidere la partita a dimostrazione del grande equilibrio che ha sempre caratterizzato i match tra i bianconeri ed i gialloblu.  Sabato sera un’altra puntata con Perugia al lavoro per andare a prendersi la posta in palio.

The following two tabs change content below.

Francesco Locatelli