VERONA – I Block Devils di Lorenzo Bernardi sbancano il temibile palasport scaligero nell’anticipo della seconda giornata di Superlega, trovano altri tre punti ottimi per la classifica e soprattutto escono dal campo al termine di una prestazione eccellente sotto il profilo tecnico e caratteriale dimostrando progressi importanti nel gioco e nell’amalgama tra i reparti. Saltano e cantano alla fine i circa centocinquanta Sirmaniaci presenti sulle gradinate. Ne hanno ben donde i tifosi perugini perché Perugia incanta per fluidità e concretezza, mettendo in vetrina i suoi tanti campioni all’interno di un contesto di squadra decisamente in crescendo.

Facile stasera parlare del servizio (9 ace a fronte di soli 8 errori) e del muro (11 punti diretti nel fondamentale), ma la Sir ha dimostrando qualità in particolare nella fase break, lavorando molto bene in difesa (con Colaci a guidare da par suo la seconda linea) e trovando tante soluzioni in contrattacco. Il lavoro settimanale al PalaBarton prosegue e, se tanti restano ancora i margini di miglioramento (vedi ad esempio alcune situazioni di muro su attacco scontato), certamente i ragazzi dimostrano progressi notevoli ed assolutamente confortanti.

Sono Leon (premiato Mvp dai giornalisti scaligeri) ed Atanasijevic i migliori realizzatori nella metà campo di Perugia. 16 punti a testa per i due frombolieri dei Block Devils, entrambi abbondantemente sopra il 50% in attacco, autori in coppia di 8 ace (5 per il cubano e 3 per l’opposto serbo che infila anche 3 muri) e spesso e volentieri chiave per scardinare il dispositivo di difesa avversario.

Ma che Podrascanin stasera! 11 i punti del centrale serbo con 5 muri (decisivi per il break del secondo set) e 100% in attacco, al pari in questo secondo aspetto del compagno di reparto Ricci. Importante anche la crescita di De Cecco nella gestione del gioco e di Lanza nella gestione dell’attacco, mentre Colaci ha dato ampio sfoggio delle sue qualità in ricezione e difesa.

Torna dunque a casa con tre punti e tanta convinzione la Sir dalla temuta trasferta di Verona. Il miglior modo davvero per iniziare il trittico terribile che vedrà i Block Devils giocare contro Trento domenica prossima e poi a seguire con Civitanova.

The following two tabs change content below.

Francesco Locatelli