A Villa Umbra confronto sulla semplificazione amministrativa

Il seminario è promosso da Anci Umbria ed Ifel-Istituto per la finanza e l'economia locale in collaborazione con la Scuola umbra di amministrazione pubblica

0
85
Villa umbra

PERUGIA – Accompagnare le pubbliche amministrazioni nei processi di transizione digitale è l’obiettivo del seminario “Semplificazione amministrativa e trasparenza 4.0: tra digital first, privacy e novità tecnologiche”, promosso da Anci Umbria ed Ifel-Istituto per la finanza e l’economia locale in collaborazione con la Scuola umbra di amministrazione pubblica. “In gioco ci sono temi cruciali – ha sottolineato l’amministratore della Scuola – dal Piano triennale dell’informatica alla formazione, conservazione e trasmissione dei documenti amministrativi informatici, dal bilanciamento della trasparenza alla tutela della privacy. Gli amministratori e i funzionari pubblici sono chiamati a proseguire con decisione strada della semplificazione amministrativa”. Il corso, organizzato oggi a Villa Umbra, si inserisce nel ciclo formativo “Finanziamenti e strumenti digitali per i comuni umbri” sostenuto dall’Associazione dei Comuni e dalla sua Fondazione in collaborazione con la Scuola Umbra. “Si tratta di un’importante collaborazione – ha ricordato la responsabile area formazione della Scuola – grazie alla quale ogni anno vengono organizzati corsi su temi di estrema attualità per gli enti locali”. Relatore della giornata formativa: Marco Mancarella, professore di Informatica giuridica presso l’Università del Salento, componente del tavolo di confronto con il Gruppo di lavoro Agid per le nuove Regole tecniche/Linee guida del Codice dell’amministrazione digitale.

Transizione “La transizione della Pubblica Amministrazione al digitale richiede un approccio olistico e una visione strategica – ha affermato il professor Mancarella – Esige un cambiamento culturale che è al contempo una sfida e un’opportunità per la Pubblica Amministrazione. Impone un approfondimento di temi rilevanti, quali semplificazione amministrativa, documento amministrativo informatico, procedimento amministrativo informatico, trasparenza e privacy, obblighi e responsabilità professionali”. Temi analizzati alla luce del nuovo assetto politico-regolamentare e dei prossimi swicth-off digitali. Argomenti oggetto anche di confronto nel corso del laboratorio pomeridiano. Il tema dell’amministrazione digitale coinvolge sempre più personale pubblico e trasversalmente tutti gli uffici degli enti pubblici a favore dei quali la Scuola sta già progettando nuove iniziative formative nel rispetto della legge regionale numero 9 del 2014 finalizzata alla promozione dell’innovazione tecnologica, delle competenze digitali, della società dell’informazione e della conoscenza.

The following two tabs change content below.