Verso Ascoli-Perugia. Nesta: “Mi aspetto i punti”. Ascoli senza Ardemagni

0
147
Foto Settonce

PERUGIA – Con qualche speranza dal mercato e un mini crisi da superare il Perugia prende la strada di Ascoli per cercare di ripartire di slancio dopo un gennaio di lavoro e poche soddisfazioni. nesta, che ha accolto in settimana l’ultimo arrivato Carraro, medita qualche cambiamento per provare ad invertire la rotta soprattutto in difesa, ma anche in attacco con i Grifoni a secco da oltre 180 minuti e dove perdura l’assenza forzata di Melchiorri.

Il tecnico biancorosso è consapevole del momento: “Tutti facciamo i conti – esordisce Nesta nella consueta conferenza stampa pre gara – e guardiamo il calendario. Siamo consapevoli quindi dell’importanza della partita di domani per la classifica e per la città, vista la rivalità tra le due tifoserie. Andiamo ad Ascoli pronti”.

Oltre l’appennino, in casa bianconera, si vive un momento di rinnovato entusiasmo condito dall’appello del presidente Pulcinelli a riempire lo stadio contro i Grifoni e dalle operazioni di mercato. “L’entusiasmo spinge i giocatori a fare bene. Sono stato ad Ascoli a vedere una gara e so che l’ambiente è caldo e con tante aspettative. Sappiamo cosa ci aspetta e che dobbiamo fare meglio delle ultime partite. Il problema è quello che ci dobbiamo aspettare da noi. Io mi aspetto i punti al di là del gioco”.

L’avversario è comunque ostico soprattutto per le sue caratteristiche: “L’Ascoli è una squadra forte fisicamente e mette la gara sull’agonismo e sul ritmo. Questa è la sua caratteristica migliore soprattutto in casa.”

Riguardo ai biancorossi il tecnico fa il punto sulle condizioni della squadra, ma non si sbilancia sulla formazione. “Qualcosa cambieremo sicuramente. Falzerano inizia ad avvicinarsi ai 90 minuti. Sadiq ha avuto più tempo ed è pronto, mentre Carraro è ancora un po’ indietro rispetto ai nostri standard. Han sperava di fare una esperienza migliore in nazionale ma è motivato. Avremmo voluto che giocasse di più, comunque ci aspettiamo grandi cose da lui. L’aspetto difensivo non è solo legato agli interpreti ma alle caratteristiche della squadra. Secondo me siamo più bravi ad attaccare che a difendere e qualcosa concediamo”.

Riguardo al mercato Alessandro Nesta rimane alla finestra in attesa di novità: “Mi aspetto qualcosa come ve lo aspettate voi. Io lavoro e sono tranquillo. La società sta lavorando e qualcuno arriveranno. I giocatori con la valigia li hanno tutti in questo momento. Moscati, se rimarrà, potrà farci sicuramente comodo, magari in un ruolo diverso. Domani sarà comunque convocato”.

La probabile formazione del Perugia (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi, Gyomber, Cremonesi, El Yamiq; Kingsley, Bianco, Falzerano; Verre, Sadiq, Han

QUI ASCOLI

I bianconeri, che viaggiano in classifica ad un solo punto di distanza dal Perugia, dopo il pareggio di Cosenza meditano l’aggancio, anche se dovranno rinunciare all’ex Ardemagni. Intanto si è aggregato alla squadra il neo acquisto Ciciretti anche se l’ufficialità non è ancora arrivata e l’ex Parma non dovrebbe essere della gara che sarà arbitrata da Valerio Marini di Roma, lo stesso che diresse l’ultima vittoria biancorossa in terra marchigiana, quella firmata da Sprocati nel recupero e che avviò i Grifoni verso la promozione in serie B nella stagione 2013-14.

Ascoli (4-3-1-2): Bacci; Laverone, Brosco, Padella, Cavion; Frattesi, Troiano, Casarini; Ninkovic; Rossetti, Beretta