Università di Perugia, secondo giorno di votazioni per il nuovo rettore: tre in corsa

Nell'aula magna a palazzo Murena, urne aperte dalle 8,30 fino alle 18,30

0
100

PERUGIA – Urne aperte, giovedì mattina, alle 8.30 nell’aula magna dell’Università degli Studi di Perugia per la seconda giornata di votazioni per l’elezione del nuovo rettore per il sessennio 2019-2025. Degli iniziali otto candidati alla carica di rettore dell’Università degli studi di Perugia, ne restano solo 3 alla seconda giornata di votazione.

Candidati Fabrizio Figorilli, Claudia Mazzeschi, Ambrogio Santambrogio, Elena Stanghellini, Francesco Tei, hanno ritirato la propria candidatura lasciando i tre più votati al primo turno, Franco Cotana con l 15%, Fausto Elisei con il 17% e Maurizio Oliviero con il 24%, a contendersi il posto di rettore. Contando i voti della prima giornata, Cotana – ora appoggiato ufficialmente dalla Mazzeschi – potrebbe essere in testa, ma il voto di giovedì potrebbe cambiare tutte le carte in tavola. Quattro i seggi predisposti a palazzo Murena, nell’aula magna dell’ateneo perugino: il numero 1 e il numero 2 per i professori di ruolo di I e II fascia, ricercatori di ruolo e a tempo determinato e rappresentanze studentesche, il 3 e il 4 per il personale di ruolo tecnico amministrativo, bibliotecario, collaboratori esperti linguistici e dirigenziale.

Gli elettori Sono 2272 gli aventi diritto al voto: 997 professori di ruolo I e II fascia, ricercatori di ruolo e a tempo determinato, 1096 personale di ruolo tecnico amministrativo, bibliotecario, collaboratori esperti linguistici e dirigenziale (voti computati nella misura del dieci per cento in riferimento al numero dei professori ordinari, associati, dei ricercatori a tempo indeterminato e a tempo determinato) e 179 rappresentanti degli studenti eletti nel Senato accademico, Consiglio di amministrazione, Consigli di Dipartimento e Consiglio degli studenti. Alle 18.30 urne chiuse e se anche in questa seconda votazione uno dei candidati non raggiungerà la maggioranza assoluta dei voti, si andrà al ballottaggio tra i due più votati, giovedì 23 maggio.