Un Quartetto di fiati alla Sala dei Notari di Perugia

Alessandro Carbonare, Francesco Di Rosa, Francesco Bossone e Guglielmo Pellarin, protagonisti assieme al pianista Pietro De Maria dell'appuntamento con la Stagione degli Amici della Musica

0
295

PERUGIA- Quattro celebri strumentisti a fiato (tutti prime parti dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia di Roma), ed uno dei pianisti più amati dal pubblico ospiti alla Sala dei Notari di Palazzo dei Priori del concerto in programma domenica 10 febbraio, alle ore 17.30. L’appuntamento inserito nel cartellone della Stagione degli Amici della Musica di Perugia, vedrà protagonisti Alessandro Carbonare al clarinetto, Francesco Di Rosa all’oboe, Francesco Bossone al fagotto e Guglielmo Pellarin al corno, assieme al pianista Pietro De Maria nell’esecuzione di alcuni capolavori per strumenti a fiato e pianoforte.

Per la precisione, il Quintetto in mi bemolle maggiore K. 452 per pianoforte e fiati di Wolfgang Amadeus Mozart e il Quintetto in mi bemolle maggiore op. 16 per pianoforte e fiati di Ludwig Van Beethoven; due splendide composizioni (entrambi nella tonalità di mi bemolle) che i due autori crearono tra il 1784 e il 1797, per una combinazione innovativa e insolita per l’epoca, a conferma della grande bravura degli strumentisti a fiato già negli ultimi anni del Settecento.

Il Quintetto di Mozart sarà preceduto da un Divertimento in mi bemolle maggiore, mentre il Quintetto di Beethoven sarà preceduto dalle Variazioni su Là ci darem la mano dal Don Giovanni di Mozart, che lo stesso Beethoven destinò a due oboi e un corno inglese.

Un appuntamento, quindi, in cui sarà possibile apprezzare composizioni di raro ascolto eseguite alcune delle prime parti della prestigiosa Orchestra Nazionale di Santa Cecilia di Roma, assieme ad un pianista come Pietro De Maria tra più apprezzati a livello internazionale.  Tutto questo, per un concerto senz’altro, da non perdere …

The following two tabs change content below.