‘Un Canto per la Pace’ all’Auditorium S.Domenico di Foligno

La voce straordinaria del soprano Sumi Jo, accompagnata al pianoforte da Marco Scolastra, protagonista del concerto in programma venerdì 11 ottobre alle ore 21, per gli Amici della Musica

0
79
Il soprano coreano Sumi Jo, protagonista accompagnata al pianoforte da Marco Scolastra di 'Un Canto per la Pace'

FOLIGNO- Un Canto per la Pace, è quello in programma venerdì 11 ottobre alle ore 21, all’Auditorium San Domenico di Foligno che vedrà protagonista il soprano coreano Sumi Jo, accompagnata al pianoforte da Marco Scolastra. Un appuntamento molto atteso, insertito nel cartellone della Stagione della locale Associazione Amici della Musica organizzato in collaborazione con il Club Unesco Foligno e Valle del Clitunno, nell’ambito del Premio internazionale La Fabbrica nel Paesaggio, affidato alla voce straordinaria di una diva assoluta del belcanto. Una scelta ambiziosa, ma non casuale, quella di Sumi Jo, dal 2003 Artist for Peace dell’Unesco, che per l’occasione proporrà un programma pieno di rarità.

Un Canto per la Pace, è, infatti, dedicato a capolavori di Debussy, Ravel, Benedict, come anche di Arditi, Delibes, Chabrier, Vivaldi, Händel, Rossini, Bellini, Donizetti, Villa Lobos; brani che impreziosiscono la sua vocalità di soprano lirico-leggero, capace di incantare il pubblico con una straordinaria agilità, la precisione e il calore, oltre che per l’incredibile musicalità.

A lanciare Sumi Jo, fu Herbert von Karajan nel 1987 quando la scelse per la produzione dell’opera di Giuseppe Verdi Un ballo in maschera, colpito dalla straordinaria musicalità, dalla purezza strumentale della voce, dalla sensibilità dell’interprete. Prima asiatica a conquistare i grandi palcoscenici d’Occidente, protagonista di una luminosissima carriera costellata di grandi successi e di grandi incontri, di premi e di oltre cinquanta cd, è voce prediletta dei più celebri direttori e orchestre. Tiene masterclass presso importanti istituzioni musicali tra cui il Mozarteum di Salisburgo. Profondamente legata al nostro Paese dove vive (ha studiato all’Accademia di Santa Cecilia), il presidente della Repubblica Sergio Mattarella le ha recentemente conferito l’onoreficenza di Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia.

La serata, che verrà introdotta da Michele Suozzo, conduttore de La Barcaccia, trasmissione di RAI Radio 3, farà da anteprima alla Cerimonia di Premiazione della X edizione del Premio internazionale Unesco La Fabbrica nel Paesaggio, che si terrà a Foligno nel pomeriggio di sabato 12 ottobre, alla presenza di tante eccellenze imprenditoriali pubbliche e private, le autorità Unesco e i presidenti dei Club di varie città italiane.

 

 

The following two tabs change content below.