In Umbria le vacanze all’aria aperta trainano il turismo

L'assessore Paparelli: "Si punta ad accrescere promozione e qualità offerta"

0
102
Ciclisti in Valnerina

PERUGIA – Il settore delle vacanze all’aria aperta si conferma traino della ripresa del turismo umbro, con un trend molto positivo sugli arrivi del 2018: è quanto emerge dal “Rapporto regionale sul turismo in libertà in camper e caravan in Umbria”. Presentato a Perugia alla presenza del vice presidente della Regione e assessore al turismo Fabio Paparelli e di Francesca Tonini, direttore generale dell’Associazione produttori caravan e camper (Apc).

Paparelli “Il turismo in libertà – ha detto l’assessore regionale Fabio Paparelli – è un segmento turistico che stiamo potenziando sia sul fronte della promozione che dell’offerta. Nel Regolamento attuativo del Testo unico sul turismo abbiamo infatti previsto per la prima volta, tra le regioni italiane, la possibilità per le strutture ricettive in libertà, come campeggi, villaggi turistici e camping dell’Umbria una classificazione a cinque stelle, vale a dire luoghi dotati di aree benessere, di wi-fi e di tutte le moderne tecnologie e servizi”.

The following two tabs change content below.