A Norcia i Funk Off e Arbore: rafforzata la sicurezza

I giardini Carducci e piazza Quattro Novembre, verranno delimitate allo scopo di evitare pericolosi sovraffollamenti

0
340

NORCIA – I Funk Off con la loro street parade dai forti umori funky danno il via al week end di Umbria Jazz a Norcia. La scena sarà la stessa che si ripete da anni nelle edizioni estive ed invernali del festival, ma lo scenario sarà ben diverso: i Funk Off sfileranno nel pomeriggio di oggi in una città che conserva ben visibili le ferite del terremoto del 30 ottobre dell’anno scorso e dello sciame sismico che seguì. Con la marching band toscana e stasera con Renzo Arbore e la sua Orchestra Italiana, Umbria Jazz che per la prima volta nella sua storia di 44 anni arriva a Norcia, vuole dare una mano a riportare un clima positivo e riaprire le strade del turismo: tutti i concerti, oggi e domani, sono gratuiti.

“Per noi avere l’attenzione di Umbria Jazz – ha detto Vincenzo Bianconi, fondatore di I love Norcia – è motivo di orgoglio e di speranza, significa aprire una strada in un momento di ripartenza. E’ un frutto dell’idea di futuro”. I Funk Off che apriranno il week end sono già stati a Norcia nella giornata conclusiva, il 2 ottobre scorso, del festival di solidarietà che Umbria Jazz aveva organizzato ad Assisi dopo il sisma di settembre, ma allora suonarono in un centro storico aperto e in una piazza San Benedetto in cui la Basilica non era crollata. Oggi l’immagine della street band nel centro storico sarà molto cambiata rispetto ad allora.

E intanto a Perugia già fervono i preparativi per l’edizione estiva della kermesse musicale. Ma quest’anno ci saranno alcune novità. Innanzitutto saranno rafforzate le misure di sicurezza, garanzia e salvaguardia della libera fruizione degli spettacoli; questo è il principale obiettivo del complesso piano predisposto dal questore di Perugia, Francesco Messina, sulla base delle direttive emerse dal Comitato provinciale per l”ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto, Raffaele Cannizzaro. Per gli eventi a pagamento (Arena Santa Giuliana, teatro Morlacchi, galleria Nazionale dell’Umbria), saranno intensificati i controlli all’accesso del pubblico. Per facilitare le verifiche ed evitare code, la Questura raccomanda al pubblico di presentarsi in anticipo agli ingressi. I giardini Carducci e piazza Quattro Novembre, verranno delimitate allo scopo di evitare pericolosi sovraffollamenti. Appositi varchi presidiati da steward dell’organizzazione unitamente e personale delle forze dell’ordine bloccheranno l’accesso al raggiungimento della capienza prefissata per ciascuna area, permetteranno afflusso e deflusso ordinati.

The following two tabs change content below.