Occupano un appartamento: un arresto e due espulsioni

I tre sono stati scoperti dal padrone di casa, un pensionato. Il più giovane aveva 1770 euro in banconote false

0
248
Una pattuglia dei carabinieri

PERUGIA Pensionato sorprende tre estranei all’interno di un suo appartamento e chiama i carabinieri. Bilancio: un arresto per detenzione di denaro contraffatto e due espulsioni. È successo a Perugia, in una traversa di Strada Eugubina, dove i carabinieri sono intervenuti all’interno dell’abitazione, al secondo piano di una palazzina, su richiesta del proprietario. Gli occupanti si sono rifiutati di aprire la porta, ma i militari hanno utilizzato le seconde chiavi del pensionato. All’interno si trovavano tre tunisini, uno dei quali, di 26 anni, tratto in arresto, è stato trovato in possesso di 1.770 euro, in banconote palesemente contraffatte. Tutti sono stati condotti in caserma e sottoposti a rilevamenti foto-dattiloscopici. Il 26enne, giudicato con rito direttissimo, è stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Perugia. I suoi due connazionali, di 27 e 32 anni, illegalmente in Italia, sono stati accompagnati a un Cie per la successiva espulsione.

The following two tabs change content below.

Francesco Mariucci