Spoleto, la Colacem acquista da Cemitaly la cementeria

L'azienda di Gubbio ha sottolineato in una nota che l'operazione le permetterà di "rafforzare la propria posizione sul mercato italiano"

0
211
La sede Colacem
SPOLETO –  La Colacem ha acquisito da Cemitaly lo stabilimento per la produzione di cemento di Spoleto. Lo ha reso noto la stessa azienda eugubina. La Colacem ha sottolineato in una nota che l’operazione le permetterà di “rafforzare la propria posizione sul mercato italiano”. “Siamo fiduciosi che il settore del cemento avrà un ruolo rilevante nel prossimo futuro” sottolineano gli amministratori. “Nel nostro Paese – aggiungono – c’è bisogno di maggiori investimenti pubblici e privati per edifici e infrastrutture sempre più sicure, efficienti, innovative e sostenibili. Il nostro Gruppo proseguirà nella propria politica industriale seria ed equilibrata, con l’obiettivo di tornare a crescere in un settore, quello delle costruzioni, in crisi da troppi anni”. La Colacem spa è una realtà industriale attiva nella produzione di cemento dal 1966 che fa capo al Gruppo Financo, con oltre 2.000 dipendenti. Una holding interamente detenuta dalle famiglie Colaiacovo.