Sir Sicoma Monini in Portogallo per ottenere il pass ai quarti di Champions

0
76
Sir Sicoma Monini PERUGIA vs TOURS VB, 4th round, Pool D - Leg 4, CEV Volleyball Champions League 2020 presso PalaBarton Perugia IT, 29 gennaio 2020. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2020-01-29/ND5_3951]

PERUGIA – È partita stamattina di buon’ora ed è in arrivo nel primo pomeriggio in Portogallo la Sir Sicoma Monini Perugia.

I Block Devils del presidente Sirci tornano sul palcoscenico della Champions League dove domani sera (fischio d’inizio e diretta streaming su Dazn a partire dalle ore 21:00, le 20:00 in Portogallo) affronteranno i padroni di casa del Benfica Lisbona per la quinta giornata della Pool D.

Sono partiti i ragazzi con un solo obiettivo in testa, chiudere il discorso per la qualificazione ai quarti di finale. A Perugia basta un punto per essere matematicamente prima del proprio girone, ma con una vittoria i bianconeri metterebbero anche una seria ipoteca sull’essere una delle quattro migliori prime assolute che, tradotto in soldoni, vorrebbe dire essere una delle quattro teste di serie nei sorteggi per la fase ad eliminazione diretta.

“Partiamo con un obiettivo molto chiaro, chiudere il discorso qualificazione come primi del girone perché sarebbe un bel vantaggio”, la parole di Max Colaci alla vigilia della partenza per Lisbona. “Ci siamo allenati molto bene in questi giorni, siamo carichi, determinati e vogliamo raggiungere questo primo step in Champions, uno step comunque già importante”.

Non c’era Atanasijevic stamattina al raduno per la partenza. Heynen di concerto con lo staff sanitario bianconero ha preferito lasciar lavorare a Perugia l’opposto serbo in questi giorni per permettergli un miglior recupero sotto l’aspetto fisico in vista dei prossimi impegni. Per il resto tutti a disposizione del tecnico belga che deciderà solo dopo le rifiniture di oggi pomeriggio e domattina in terra lusitana la formazione che comincerà il match. Con la possibilità, visti anche i tanti impegni ravvicinati che attendono Perugia, di qualche cambio in sestetto, un ipotetico 6+1 potrebbe essere quello con De Cecco in regia, Hoogendoorn opposto, Podrascanin e Ricci centrali, Leon e Plotnytskyi schiacciatori e Colaci libero.

Di fronte un Benfica Lisbona che ha dimostrato in campo di meritarsi assolutamente il proscenio europeo dopo la cavalcata trionfale nei turni preliminari. Squadra che gioca bene quella portoghese, che concede poco, che ha attaccanti con un buon repertorio tecnico e molto esperti, che vorrà certamente ripetere davanti al proprio pubblico la bella prova offerta all’andata a Perugia. Senza dimenticare lo scalpo casalingo (si gioca nel bellissimo e polifunzionale impianto del centro sportivo del Benfica) contro il Varsavia. Ancora Colaci.

“Le insidie del match? Tante perché il Benfica è una squadra esperta che gioca bene soprattutto in casa. Anche a Perugia ci misero in difficoltà. Sono giocatori che sbagliano poco, esperti e con tante partite alle spalle, cosa che gli permette di aver pazienza e di non innervosirsi nelle fasi delicate del match. Ci sarà da soffrire e penso che come sempre dovremo prima pensare a noi stessi perché, se riusciamo ad esprimere il nostro miglior livello, diventa difficile per tutti i nostri avversari”.

Anche per il Benfica del tecnico Matz è difficile ipotizzare una formazione di partenza. In base agli ultimi match disputati, potrebbero essere della partita inizialmente il regista Da Silva Violas in diagonale con l’opposto Lopes, i centrali Wohlfahrtstatter ed Honore, gli schiacciatori Reis Lopes ed Oliveira con il libero Casas a presidiare la seconda linea.

PROBABILI FORMAZIONI:

BENFICA LISBONA: Da Silva Violas-Lopes, Wohlfahrtstatter-Honore, Reis Lopes-Oliveira, Casas libero. All. Matz.

SIR SICOMA MONINI PERUGIA: De Cecco-Hoogendoorn, Podrascanin-Ricci, Leon-Plotnytskyi, Colaci libero. All. Heynen.

Arbitri: Goran Gradinski – Andrei Zenovich