Serie B. Consiglio direttivo Lega: “Da ripartenza 3 mesi per chiudere la stagione”. Perugia in ritiro a Cascia dal 18?

0
460

PERUGIA – Nulla di nuovo dal Consiglio direttivo della Lega Serie B che si è riunito in collegamento remoto. Dalla riunione è emersa la necessità, per concludere l’attuale stagione sportiva in considerazione di ragioni di ordine tecnico, atletico e organizzativo, di almeno tre mesi dal nulla osta governativo sulla ripresa degli allenamenti. Con il termine della stagione che, di conseguenza, potrà essere fissato e individuato nei periodi delle date finali delle competizioni Uefa. Si attende dunque ancora un pronunciamento definitivo dal premier Conte e dal ministro Spadafora dopo quello che fissa la ripresa degli allenamenti di squadra dal 18 maggio. In vista di quella data il Perugia calcio si starebbe organizzando per convocare i giocatori, alcuni dei quali attualmente fuori regione, e per effettuare la preparazione di gruppo in un ritiro fuori città, presumibilmente a Cascia.

Il consiglio direttivo inoltre ha valutato ulteriori iniziative e strumenti a tutela del sistema economico e sportivo della Lega Serie B, e di tutte le società associate, che verranno illustrate dal presidente Mauro Balata al tavolo federale.

Alla riunione di oggi era presente il Consiglio direttivo al completo: oltre al presidente Mauro Balata, il vice presidente Marco Mezzaroma, i consiglieri Giuseppe Corrado, Paolo Rossi, Massimiliano Santopadre, Daniele Sebastiani, Oreste Vigorito, Carlo Grippo e Mauro Pizzigati.