Sequestrati tre chili di droga da piazzare sul mercato

Secondo gli investigatori lo stupefacente - destinato al mercato locale - avrebbe consentito di confezionare circa 24 mila dosi per un valore di 160 mila euro

0
90
La droga sequestrata

PERUGIA – Dopo averlo intercettato, è stata la Guardia di finanza di Perugiaa consegnare un pacco spedito dall’estero per via aerea contenente più di tre chili tra marijuana ed ecstasy a un bulgaro residente a Terniarrestato dopo averlo accettato. Secondo gli investigatori lo stupefacente – destinato al mercato locale – avrebbe consentito di confezionare circa 24 mila dosi per un valore di 160 mila euro.

Destinatario La spedizione è stata individuata dal Nucleo di polizia economico finanziaria delle fiamme gialle di Perugiain occasione delle festività natalizie, grazie anche alla collaborazione con altre forze di polizia estere e con il coordinamento della Direzione centrale servizi antidroga. A dirigere l’operazione la procura di Terni. Il destinatario del pacco è stato arrestato per traffico internazionale di droga. La Guardia di finanza ha sottolineato, in una nota, la “elevata pericolosità” della consistente parte di ecstasy, “droga pesante con effetti psico-attivi, di largo consumo tra gli adolescenti”.

Intervento“L’intervento fa registrare, ancora una volta – ha sottolineato la guardia di finanza -, la diffusione di un fenomeno connotato da forte disvalore e pericolosità sociale che pone in grave pericolo la salute pubblica, soprattutto dei più giovani, tipicamente e maggiormente esposti al rischio di assunzione di sostanze stupefacenti. L’impegno del Corpo nello specifico comparto, pertanto, viene espresso, sempre, ai massimi livelli, come testimonia l’attività di servizio condotta in quest” ultimo periodo di feste natalizie, che rappresenta solo uno dei numerosi interventi posti in essere sul territorio perugino e dell’intera regione Umbria“.