Sanità, nominati i dieci direttori Usl 2: ecco chi sono

Due donne e otto uomini con Damiani a capo del Materno infantile e Bracaccia per Medicina

0
297
I direttori di dipartimento della Usl 2
PERUGIA – Nominati i direttori dei dipartimenti aziendali della Usl Umbria 2. Il commissario straordinario Imolo Fiaschini ha infatti completato l’assegnazione gli incarichi ai dieci apicali dell’azienda sanitaria che resteranno in carica fino al 2022: “Abbiamo scelto una squadra di validi professionisti con una rilevante esperienza alle spalle – ha detto Fiaschini – in grado di raccogliere le sfide presenti e future del sistema sanitario regionale e di consolidare e rafforzare la presenza di una sanità pubblica di qualità nei territori”.

 

Il quadro La ultime delibere di nomina di Fiaschini sono arrivate il 22 maggio, mentre le prime sono del 17 aprile. Negli ultimi giorni, dunque, è arrivata la firma per il direttore del dipartimento dell’Area Medica della Usl 2, ruolo che sarà ricoperto per il triennio da Massimo Bracaccia, primario di Medicina generale e d’urgenza dell’ospedale di Orvieto. Giorgio Marangoni, invece, primario di Cardiologia a Spoleto e ad interim anche a Foligno è stato nominato direttore del dipartimento Emergenza accettazione, mentre a guidare la Riabilitazione dell’azienda sanitaria resta Mauro Zampolini. Da Spoleto arriva anche il neo direttore del dipartimento Materno infantile Fabrizio Damiani, primario di ostetricia e ginecologia del San Matteo, ora sarà responsabile delle nascite per l’area che che si estende da Orvieto fino a Foligno e Norcia, anche se già da anni Damiani esegue circa mille interventi chirurgici l’anno e 500 parti l’anno.

Altri nomi Al dottor Silvio Canino, invece, è stato affidato il dipartimento di Patologia clinica, mentre a Gianfranco Pelliccia è andata la direzione della Diagnostica per immagini, mentre di Assistenza farmaceutica si occuperà Fausto Bartolini e di Dipendenze la psichiatra Sonia Biscontini. Chiudono il cerchio Antonia Tamantini e Gugliemo Spernanzoni, con la prima al vertice del dipartimento di Salute mentale e già direttore delle relative strutture complesse sia all’ospedale di Foligno che in Asl 3, mentre Spernanzoni guiderà il dipartimento Prevenzione della Usl 2, anche lui dopo aver già svolto la stessa funzione nell’azienda sanitaria.

The following two tabs change content below.