Elezioni regionali, Tesei sicura: “Il lavoro al primo posto”

La candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Umbria ha risposto alle domande sui temi principali della campagna elettorale durante un video forum all’Ansa

0
585
Donatella Tesei

PERUGIA – Donatella Tesei, candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Umbria, ha risposto alle domande sui temi principali della campagna elettorale durante un video forum all’Ansa con il direttore Luigi Contu.

Lavoro “Lavoro al primo posto”. “La fascia media della popolazione e i giovani vivono sempre di più situazioni di povertà”. “E’ necessario dare lavoro e questo lo produce l’industria, il manifatturiero, l’agricoltura e gli altri settori produttivi. Bisogna quindi sostenere le imprese. È la via maestra”. 

Ha quindi sottolineato la necessità di “cambiare passo” in questo ambito, creando le condizioni perché si abbia anche la percezione “che il lavoro si può trovare in Umbria” ma anche di “semplificare”. 

“Un lavoro complesso ma la missione sulla quale puntare”.

“Bisogna creare sinergia tra imprese, scuola e università in modo che le eccellenze riaffiorino. Stiamo quindi pensando alla fondazione che raccolga studi e brevetti per un trasferimento tecnologico capace non solo di valorizzare studi e brevetti sul territorio ma anche di fare da volano”. 

Sanità Tesei immagina una sanità che per alcuni ambiti è da “riportare più vicina ai territori. È fatta da professionisti bravi e preparati, ma bisogna riportare il merito al primo posto”.

“La popolazione umbra è in gran parte anziana. Sono quindi necessarie strutture di prossimità, vicine alla gente, per alcuni servizi. Evitando che tutto confluisca

negli ospedali”.

“Serve poi un sostegno per la natalità e per le famiglie. Ma anche per far diminuire in modo drastico le liste di attesa, fino ad arrivare a zero”.

Turismo L’Umbria del turismo “come un brand unitario”.

“L’Umbria è una regione piccola con tante cose belle. Ci sono possibilità di crescita importanti ma finora la promozione del territorio è stata frammentaria. Va invece fatta ad alti livelli”

Rilevanza nazionale “Il 27 ottobre ci sono le elezioni in Umbria, votano gli umbri per voltare pagina. Se questo voto ha un valore nazionale è una conseguenza di quanto è accaduto, non è un obiettivo”. 

Quanto alla massiccia presenza del leader leghista nelle ultime settimane, Tesei sottolinea che Matteo Salvini è “un profondo conoscitore dei luoghi e dei territori umbri”, ed è molto “capace di parlare alla gente”.

Accoglienza “L’accoglienza giusta, quella a favore delle persone che ne hanno diritto, deve essere compatibile con la capacità di accoglienza dei territori”.

The following two tabs change content below.