Elezioni regionali, alleanza Pd-5Stelle: Matteo Salvini lancia la sfida

Da Orvieto il leader del Carroccio: "Nel nome della poltrona non conoscono vergogna. Il 27 ottobre sarà ricordata come la festa della liberazione dell'Umbria"

0
114
L'intervento di Salvini a Orvieto (foto Ansa)

ORVIETO – “Quello del 27 ottobre in Umbria sarà un voto di legittima difesa per liberare finalmente la regione”: così il leader della Lega Matteo Salvini, che mercoledì è intervenuto a Spello a sostegno della candidata di centrodestra Donatella Tesei. Giovedì mattina l’ex ministro dell’Interno ha parlato ad Orvieto.

Elezioni Regionali “La sinistra ne ha combinate troppe in Umbria, quindi non sono minimamente preoccupato. Il 27 ottobre verrà ricordato come la festa della libertà dell’Umbria e degli umbri”. Queste le parole di Matteo Salvini, che stamattina ha fatto tappa a Orvieto. “Ricordo che si vota perché hanno arrestato un po’ di gente del partito democratico” ha continuato il capo della Lega, che tra i banchi del mercato orvietano ha risposto alle domande dei giornalisti concludendo che “la cosa certa è che il 27 ottobre i cittadini umbri faranno la storia”. Sull’ipotesi di allenza tra Pd e Movimento Cinque Stelle in Umbria le parole di Matteo Salvini.

A Spoleto Mercoledì da Spoleto, il leader del Carroccio aveva già commentato la situazione politica ed economica della regione: “Ci sono infrastrutture ferme e sostegno da dare alle imprese, al mondo agricolo, al commercio e all’artigianato. C’è una sinistra che ha fallito e bisogna cambiare una terra splendida mal governata da decenni”. “Abbiamo un candidato che ha fatto bene il sindaco per tanti anni, un programma e una squadra completi” ha dichiarato lo stesso Salvini alla presenza della candidata del centrodestra Donatella Tesei.

The following two tabs change content below.