Quattro top 100 agli Internazionali di tennis di Perugia

Sulla terra rossa del T.C. Perugia, la terza edizione degli Internazionali di tennis “Città di Perugia”

0
520

PERUGIA – Prenderà il via domani, sui campi in terra rossa del T.C. Perugia, la terza edizione degli Internazionali di tennis “Città di Perugia”. Rispetto a quanto annunciato in un primo momento, la competizione avrà inizio un giorno dopo, domenica 9 luglio anziché sabato 8, e il motivo è, in un certo senso, di “prestigio”. Questa variazione, infatti, si è resa necessaria per poter permettere di partecipare al torneo anche a quei giocatori che, tuttora, sono impegnati a Wimbledon, come ad esempio lo spagnolo Marcel Granollers Pujol. Ciò comporterà che, nella giornata di domani si disputeranno ben due turni del tabellone di qualificazione per un totale di 24 incontri, mentre lunedì avranno luogo i match decisivi che determineranno i 4 giocatori che avranno accesso al “main draw”.

La competizione entrerà nel vivo martedì, quando scenderanno in campo alcune teste di serie, che si contenderanno l’accesso alla finalissima, in programma domenica 16 luglio. Come sottolineato dall’organizzatore del torneo e Presidente della Mef Tennis Events, Marcello Marchesini, “questa del 2017, è la miglior edizione in assoluto per quanto riguarda il lotto di giocatori partecipanti e i numeri lo confermano: se guardiamo, infatti, gli iscritti, vediamo che ben 4 atleti sono tra i migliori 100 del ranking mondiale. Inoltre, forse ancor più significativo che il tennista in tabellone con la classifica più bassa, attualmente, ricopre la 195esima posizione al mondo”. Il favorito è l’argentino Federico Delbonis (attualmente numero 88 del mondo) che, dopo aver trionfato agli “Internazionali di tennis dell’Umbria” svoltisi a Todi (19-25 giugno), ha deciso di continuare a giocare nella nostra regione. Classe 1990, Delbonis ha già conseguito importanti vittorie in carriera: nel 2016, insieme al connazionale Juan Martin Del Potro, ha condotto l’Argentina alla storica vittoria della Coppa Davis e, sempre nello stesso anno, ha raggiunto il suo miglior piazzamento individuale, conquistando la 33esima posizione mondiale. A contendergli il titolo, sarà un altro argentino, Nicolas Kicker (n.94), vincitore della scorsa edizione degli Internazionali di tennis “Città di Perugia”. Attenzione anche al colombiano Santiago Giraldo (ex n.28 del mondo) e al già citato spagnolo Marcel Granollers Pujol (ex n.19 della classifica mondiale). Fari puntati anche sul diciottenne greco, Stefanos Tsisipas che potrebbe rivelarsi una delle sorprese del torneo.

Buone speranze anche per i colori italiani che saranno difesi da Marco Cecchinato (recente finalista a Todi), Alessandro Giannessi, Stefano Travaglia, Stefano Napolitano, Lorenzo Giustino, Federico Gaio, ma anche da Simone Bolelli (ex n.36 del mondo ed ex n.2 d’Italia), fresco di secondo turno a Wimbledon. Quindi, è normale che, con un parco giocatori di tale livello, le aspettative siano elevate. Infatti, come dichiarato dal Direttore tecnico della competizione, Francesco Cancellotti, “ci aspettiamo grande affluenza di pubblico durante tutta la settimana. Il sogno-obiettivo è rivedere il campo centrale del Tennis Club Perugia gremito come in occasione della Coppa Davis del 1971 o della finale dei campionati italiani del 1984, nella quale ci siamo affrontati io e l’altro perugino doc, Michele Fioroni”.

The following two tabs change content below.

Francesco Locatelli