Punto da un calabrone mentre cerca funghi, è grave

Un uomo di 68 anni è stato ricoverato in prognosi riservata al Santa Maria della Misericordia di Perugia dopo essere stato raggiunto dalla puntura dell'insetto

0
228
L'intervento del 118

PERUGIA – È stato ricoverato in gravi condizioni un uomo di 68 anni che stamani è rimasto vittima di una puntura di insetto, poi identificato per un calabrone sia per la caratteristica della puntura che per le conseguenze. L’uomo è stato assalito mentre si trovava in una zona boschiva nei pressi di Fratticciola Selvatica, periferia di Perugia, in compagnia di un amico, alla ricerca di funghi. A dare l’allarme alla centrale è stato proprio l’uomo che si è subito reso conto della gravità del caso.

I soccorsi sono stati particolarmente complessi proprio per lo stato dei luoghi. I sanitari del 118 della postazione di Ponte Felcino, come informa una nota dell’azienda ospedaliera di Perugia, già sul posto hanno effettuato le prime terapie urgenti somministrando cortisonici e messo in sicurezza il paziente che necessitava di ossigeno. L’uomo è stato trasportato al Santa Maria della Misericordia di in codice rosso e al momento viene sottoposto ad ulteriori accertamenti da parte degli specialisti della struttura complessa di Medicina del Lavoro. I sanitari confermano la gravità dell’evento e la prognosi è riservata.

The following two tabs change content below.