Proseguono a Solomeo i concerti di ‘Cantiones sacrae’

Il Duo Andreas Schmalhofer al violoncello e Johannes Skudlik all'organo, domenica 6 gennaio alle ore 18 presso la Chiesa di San Bartolomeo, protagonista del secondo appuntamento della rassegna

0
257
L'organo della Chiesa di San Bartolomeo a Solomeo

SOLOMEO- Secondo appuntamento con Cantiones sacrae, la rassegna dedicata alla musica sacra promossa dalla Fondazione Brunello e Federica Cucinelli all’interno della Stagione di concerti 2018-2019, organizzata in sinergia con l’Associazione Amici della Musica di Perugia. Dopo l’apertura dedicata, come vuole tradizione, ai Christmas Carols, i canti natalizi eseguiti dal Coro Canticum Novum e dagli strumentisti dell’OTC Orchestra, diretti da Fabio Ciofini (andata in scena nella serata dello scorso venerdì 28 dicembre al Teatro Cucinelli di Solomeo), la rassegna prosegue nel pomeriggio di domenica 6 gennaio alle ore 18 presso la Chiesa di San Bartolomeo, sempre a Solomeo.

Protagonista del secondo concerto, delle Cantiones sacrae il Duo composto da Andreas Schmalhofer al violoncello e Johannes Skudlik all’organo, con un programma antologico che associa pagine di tradizione e provenienza diversa. Brani del XVII e XVIII secolo, comprendenti, tra gli altri due caposaldi della letteratura organistica antica quali le Variazioni sulla celebre canzone Mein junges Leben hat ein End dell’olandese Jan Sweelinck, la Passacaglia in re minore del tedesco Johann Caspar Kerll. Completeranno il programma, l’ Andante K. 616 per organo meccanico di Wolfgang Amadeus Mozart (terza e ultima delle opere scritte dal Genio di Salisburgo nell’ultimo anno di vita, per il conte Deym), la V Suite in do minore per violoncello solo di Johann Sebastian Bach, la Sonata in mi minore RV 40 di Antonio Vivaldi, la Toccata di Girolamo Frescobaldi (nella trascrizione per violoncello e organo di Gaspar Cassadó), che per concluderà il concerto.

Prossimo appuntamento con le Cantiones sacrae, terzo ed ultimo della rassegna, mercoledì 17 aprile a Perugia presso la Basilica di San Pietro alle ore 20.30, per il tradizionale Concerto di Pasqua. In programma, l’esecuzione della Passione secondo Giovanni BWV 245 di Johann Sebastian Bach da parte del Coro da Camera Canticum Novum e dell’Orchestra Barocca In Canto, diretti da Fabio Maestri.

The following two tabs change content below.