Perugia – Trapani 1-2. Il Grifo sprecone compromette il cammino salvezza.

0
191

PERUGIA – Fa caldo allo stadio Curi, ma l’aria torrida di fine luglio è solo uno dei fattori ad alzare la temperatura. Ci sono 3 punti importantissimi, decisivi, in palio tra Perugia e Trapani nella sfida della penultima giornata di campionato. I Grifoni provano a chiudere la partita della salvezza con 90 minuti di anticipo, i siciliani vogliono alimentare le speranze di aggancio ai play out. Castori, terzo nella classifica virtuale delle ultime 10 partite, è un ostacolo da sempre rognoso per i biancorossi e Oddo lo sa bene tanto da predicare pazienza ed equilibrio ai suoi.
Buonaiuto, ancora con i postumi dell’infortunio di Chiavari nell’azione del suo raddoppio, va in panchina, per il resto tutti confermati. Davanti a Vicario la difesa a 4 è composta da Mazzocchi, Angella, Gyomber e Falasco, a centrocampo Carraro è affiancato da Falzerano e Dragomir mentre in attacco Falcinelli affianca Capone alle spalle di Iemmello.
Gli ospiti infoltiscono il centrcoampo con gli incontristi Odjer e Coulibaly, e si affidano in attacco al bomber Pettinari, autore di 17 gol quasi tutti su azione.
Si parte con il Trapani molto raccolto e il Grifo che cerca qualche spazio utile. Nel primo quarto d’ora non succede nulla sotto porta se si esclude una mischia nella quale Falcinelli non riesce a colpire verso la porta. Al 19′ sono invece gli ospiti, usciti dal guscio, a tentare la via del gol con un colpo di testa di Pettinari. il Trapani prende coraggio e passa un vantaggio al 25′ con Grillo che dalla trequarti indovina un sinistro violentissimo che si insacca sotto la traversa.
Brutto colpo per i Grifoni che però non si demoralizzano e pareggiano subito con Falcinelli bravo a ribadire in porta una corta respinta di Carnesecchi su calcio di punizione piuttosto centrale ma violento di Dragomir.
Lo scampato pericolo non galvanizza però i biancorossi che calano e cedono le redini del gioco al folto centrocampo ospite. Al 37′ Kupisz prova un sinistro dal limite ma Vicario è attento.
Falcinelli più di Iemmello prova a tenere alta la squadra ma il finale di tempo è tutto di marca siciliana anche se senza pericoli per Vicario, per cui si va al riposo sul risultato di parità.

La ripartenza è analoga a quanto visto nel finale di primo tempo con il Perugia in difficoltà e il Trapani che ci crede anche grazie alla freschezza dei cambi di Castori a centrocampo. Al 6′ è proprio il nuovo entrato Taugordeau a tentare un destro violento da fuori con Vicario che si oppone a pugni chiusi. Poi è Pettinari a tentare il colpo di testa incrociato al 12′ allargando però l’angolo della conclusione.
Il Perugia è alle corde ma il Trapani si sbilancia troppo per evitare la retrocessione diretta con la vittoria e i Grifoni hanno 4 clamorose occasioni per passare tutte sui piedi dei nuovi entrati. Al 28′ Kouan a sprecare tutto solo in area con un sinistro fuori dopo un servizio comodo di Melchiorri.
Al 35′ ancora in contropede è Buonaiuto a calciare a lato. L’occasione più clamorosa arriva però al 37′ con Nicolussi Caviglia che, smarcato in area da Buonaiuto, calcia in bocca al portiere avversario.
Quando poi Buonaiuto al 38′ fallisce l’ultima opportunità calciando fuori si capisce che la serata non è di quelle positive e in pieno recupero arriva in mischia il tocco di Luperini dopo un paio di parate miracolose che insacca il gol della speranza degli ospiti.
Si chiude con la sconfitta dunque la serata biancorossoa ed ora con la vittoria del Pescara e quella del Cosenza il Perugia dovrà giocarsi la salvezza diretta contro il Venezia vbattuto all’ultimo istante dal Cittadella e non ancora salvo.

TABELLINO

Perugia (4-3-2-1): Vicario, Mazzocchi (61’ Rosi), Angella, Gyomber, Falasco; Falzerano (69’ Kouan) Carraro, Dragomir (45’ Nicolussi C.)Capone, Falcinelli (61’ Buonaiuto) Iemmello (69’ Melchiorri)

Trapani (3-5-2): Carnesecchi; Pirrello, Pagliarulo (75’ Scaglia) Buongiorno; Kupisz, Coulibaly (68’ Piszczek) Odjer (45’ Taugourdeau) Colpani (45’ Luperini) Grillo; Dalmonte, Pettinati (76’ Evacuo) 

Reti: 22’ Grillo; 25’ Falcinelli; 49′ Luperini

Ammoniti: 2’ Gyomber; 12’ Odjer; 24’ Pagliarulo; 30’ Grillo; 42’ Mazzocchi; 62’ Kupisz; 71’ Rosi