Rogo di Ponte San Giovanni: la Lega invoca la commissione Ecoreati

Presa di posizione del senatore Briziarelli, dibattito anche a Palazzo Cesaroni

0
169
Il materiale bruciato nell'azienda

PERUGIA – La commissione bicamerale Ecoreati prenda in esame anche l’incendio alla “Biondi recuperi” nell’ambito dell’indagine nazionale sui roghi di impianti di gestione o di stoccaggio. A chiederlo è il senatore Luca Briziarelli, della Lega, che nella serata di domenica si è recato sul posto. Il parlamentare ha quindi ringraziato vigili del fuoco ed Arpa per “l’encomiabile lavoro”, il prefetto Claudio Sgaraglia e il sindaco Andrea Romizi per la presenza sul posto. “Quanto accaduto – ha sostenuto Briziarelli -, senza saltare a conclusioni affrettate e nel pieno rispetto delle indagini, desta preoccupazione. Infatti, contrariamente a quanto la presidente Marini si ostina a sostenere, l’Umbria non è un’isola felice e non è immune da fenomeni che si riscontrano sul territorio nazionale. Vorrei ricordare alla presidente della Regione, che ha ‘tuonato’ contro i presunti allarmismi lanciati dal sottosegretario Stefano Candiani, che la guardia deve rimanere alta”.

In Regione Nel frattempo è stato fissato l’intervento dell’assessore regionale Fernanda Cecchini in Seconda commissione venerdì e in Aula martedì prossimo. Lo ha comunicato la presidente Carla Casciari alla richiesta di richieste da Andrea Liberati (M5S). Nell’informativa sull’incendio, Casciari ha detto che “ad oggi non abbiamo ancora dati sui possibili danni ambientali derivanti dalla permanenza di circa quattro ore di una nube intensa sulla zona. La Seconda commissione ha previsto un’audizione con l’assessore Cecchini per venerdì prossimo per avere informazioni sul tipo di materiale stoccato in quel luogo. Da lì partiremo per audizioni successive in attesa che arrivino i dati ufficiali dei rilevamenti Arpa, che credo saranno disponibili tra i cinque e i sette giorni. Nel frattempo stiamo avviando un’indagine conoscitiva sull’autorizzazione e sullo status dell’azienda interessata dall’incendio”. La presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, ha poi spiegato che si è preferito rimandare l’intervento dell’assessore Cecchini in Aula, pur disponibile a farlo oggi, alla prossima seduta per consentire un resoconto più completo.

Risultati Se questo è il quadro, i risultati delle rilevazioni effettuate dall’Arpa e dalla Usl sulla qualità dell’aria e del terreno a seguito dell’incendio avvenuto al deposito dell’azienda ‘Biondi recuperi’ dovrebbero arrivare nelle prossime 24-36 ore, tranne la diossina che richiede alcuni giorni. Proprio in attesa di questi dati, è stato fissato l’intervento dell’assessore regionale Fernanda Cecchini in Seconda commissione venerdì e in aula martedì prossimo.