Perugia – Pisa 1-0. Il Grifo cala il Re e doma un Pisa coriaceo

0
155

PERUGIA – Si accendono i riflettori dello stadio Curi sulla millesima sfida del Perugia in serie B nella sua storia. L’avversario è il Pisa neo promosso guidato dal tecnico D’Angelo che viaggia con un buon ruolino di marcia avendo perso una sola gara in maniera rocambolesca contro l’Empoli.
Oddo vuole mettersi alle spalle le scorie della battuta d’arresto di Empoli e ripropone lo schieramento vittorioso contro il Frosinone con la sola variazione di Dragomir sostituito da Kouan a centrocampo dove tornano tra i titolari Carraro e Falzerano. La linea difensiva invece è composta da Rosi, Gyomber, Falasco e Di Chiara che si schierano davanti a Vicario. In attacco ancora Buonaiuto e Fernandes supportano Pietro Iemmello, con Falcinelli che torna a sedersi in panchina.
Gli ospiti varano un 3-5-2 dove spicca la coppia d’attacco composta da Masucci e dal capocannoniere Marconi.

Nei primi minuti il tatticismo la fa da padrone, con il Pisa che controlla agendo esclusivamente di rimessa e il Perugia che cerca qualche varco con la fantasia di Buonaiuto e Fernandes. Al 10′ Masucci ha una buona occasione in area dopo un passaggio profondo di Marconi. La conclusione incrociata è sbagliata e termina sul fondo.
Il Perugia, come nelle attese, fatica a trovare spazi e il Pisa prova ad approfittarne in contropiede. Al 22′ bordata di Gucher dai 22 metri, sulla quale Vicario è bravo a respingere una prima volta e a ripetersi un istante dopo sul tap-in di Marconi.
La difesa dei toscani è chiusa ermeticamente è il Grifo trova grandi difficoltà a concretizzare qualche azione offensiva. Al 33′ però Di Chiara pennella un cross dal vertice dell’area che trova al centro pronto all’appuntamento Pietro Iemmello che schiaccia verso la porta e insacca senza dare scampo a Gori. Il Pisa a questo punto alza il baricentro e si espone ad un paio di ripartenze biancorosse. Sulla seconda, al 42′, Iemmello e Di Chiara chiudono di tacco uno splendido triangolo con l’attaccante che, in area, pennella un destro a giro che colpisce il palo lontano e va sul fondo. E’ l’ultima emozione di un primo tempo spigoloso illuminato dal lampo del numero 9 del Grifo.

Si riparte con i neroazzurri che provano ad alzare il baricentro per creare qualche pericolo. E’ il Perugia adesso ad avere qualche spazio in più in contropiede. Buonaiuto tenta al 9′ la conclusione di destro che viene smorzata e arriva debole dalle parti di Gori. Al 13′ Marconi ha la palla buona per il pareggio in area ma Gyomber lo contrasta e l’attaccante calcia altissimo sull’uscita di Vicario.
Dall’Altra parte Fernandes sfudde a destra e pennella un cross chiuso in angolo da Aye a pochi passi dalla porta. E’ l’ultima azione per lo spagnolo che lascia il campo a Melchiorri.
Il Pisa si getta in avanti ma è il Grifo a divorarsi il Pareggio con Di Chiara che sbuca dietro la linea difensiva ospite su un lancio lungo e si trova tutto solo davanti a Gori con tutto il tempo di caricare il tiro che, però è troppo debole e non impensierisce l’estremo difensore ospite. I Grifoni sprecano altri contropiede a campo aperto e devono soffrire fino all’ultimo.
Dopo 5 minuti di recupero Ayardi dice che può bastare così e consegna ai Grifoni la quarta vittoria in campionato strappata con determinazione contro un avversario coriaceo e organizzato.

IL TABELLINO

Perugia (4-3-2-1): Vicario; Rosi (85’ Sgarbi) Gyomber, Falasco, Di Chiara; Falzerano, Carraro, Kouan; Fernandes (63’ Melchiorri), Buonaiuto (70’ Dragomir)Iemmello

Pisa (3-5-2): Gori; Meroni, Aya, Varnier,  Lisi; Verna, Gucher, De Vitis (80’ Fabbro) Di Quinzio (55’ Minesso) Marconi, Masucci

Reti: 33’ Iemmello

Ammoniti: 70’ Falzerano; 89’ Vicario

The following two tabs change content below.