Perugia, la Polizia blocca una banda dedita a furti seriali

Nel corso dell'operazione la Squadra Volante della Questura del capoluogo umbro, ha intercettato i ladri con un'ingente refurtiva al seguito, riconsegnata ai legittimi proprietari

0
175
Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Perugia, a margine dell'operazione

PERUGIA- Un vero e proprio team dedito ai furti seriali, è quello che gli agenti del Reparto Volanti della Questura di Perugia, diretti dal Commissario Monica Corneli, sono riusciti ad intercettare nel tardo pomeriggio di ieri. La Sala Operativa riceve una segnalazione: una macchina grigia con targa romena, viene vista girare più volte in un’are circoscritta di Perugia caratterizzata dalla presenza di svariati centri commerciali. Le volanti, si attivano subito cercando di perlustrare la zona con una strategia ben definita: un equipaggio si occupa di sondare il perimetro esterno dell’area al fine di evitare l’allontanamento del mezzo da ricercare dalla zona, la seconda, invece, pensa a setacciare la zona interna dell’area come fosse una ragnatela.

Basta poco e le volanti nel giro di poco riescono a localizzare l’autovettura sospetta ed identificare conducente e passeggeri, quattro cittadini di origine romena, due uomini, di 29 e 27 anni e due donne di 19 e 32 anni. Gli agenti effettuavano sin da subito un sommario controllo del mezzo, e riuscivano a verificare che all’interno del portabagagli del veicolo venivano occultati una ingentissima quantità di generi alimentari, prodotti per l’igiene personale, indumenti intimi, presidi sanitari, prodotti di maquillage, utensili da cucina, bigiotteria vari, profumi, oggetti per la pulizia della casa, posate da tavola, borse da donna, oggetti elettrici per il fai da te in perfetto ed integro stato di confezionamento per un totale di oltre duecentocinquanta prodotti. Inoltre, venivano reperiti arnesi atti allo scasso e manomissione di serrature. I quattro, che non riuscivano a riferire una plausibile spiegazione di tutto il materiale contenuto nel bagagliaio, venivano accompagnati presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura per più approfonditi accertamenti. A seguito dell’attività svolta dagli agenti emergeva a carico dei quattro fermati precedenti specifici, inoltre si riusciva a risalire ai vari esercizi commerciali dai quali l’ingente quantità di merce era stata sottratta.

Concluse le attività di riconsegna della merce rubata ai legittimi proprietari, i quattro venivano deferiti all’Autorità Giudiziaria per i reati di furto aggravato in concorso, ricettazione in concorso e ingiustificato possesso di oggetti atti allo scasso e ad offendere.

The following two tabs change content below.