Parte da San Gemini il XII ‘Festival Federico Cesi Musica Urbis’

Dal 7 luglio al 1 settembre, oltre settanta eventi per la rassegna organizzata dell’Associazione culturale musicale Fabrica Harmonica, sotto la direzione artistica del soprano Annalisa Pellegrini

0
140
Il soprano Emma Kirkby, protagonista della XII edizione del 'Festival Federico Cesi Musica Urbis'

SAN GEMINI- Con un concerto dedicato al repertorio della canzone napoletana d’autore, prende avvio domenica 7 luglio alle ore 21.30 dalla Chiesa di San Giuseppe a San Gemini, la XII edizione del Festival Federico Cesi Musica Urbis.

Organizzato dall’Associazione culturale musicale Fabrica Harmonica, gode anche del patrocinio della Diocesi Orvieto-Todi, dei Comuni di Acquasparta, San Gemini e Amelia, della Regione Umbria, del Senato della Repubblica italiana. Un evento, che presenterà anche quest’anno un cartellone comprendente oltre settanta eventi (metà dei quali ad ingresso gratuito) tra concerti, mostre, convegni e percorsi del gusto in programma fino al prossimo 1 settembre, sotto la direzione artistica del soprano Annalisa Pellegrini.

Una variegata proposta, dedicata in larga parte alle ricorrenze forti dell’anno come i cinquecento anni dalla morte di Leonardo Da Vinci e i centocinquanta dalla morte di Hector Berlioz. Grande protagonista è la musica antica, a partire dalla serata inaugurale che vedrà protagonista l’Ensemble festa rustica, che proporrà accattivanti cantate e villanesche alla napolitana da ballo; Come anche per altri tre concerti di indubbio spessore, che annoverano protagonisti di calibro internazionale come il soprano Emma Kirkby e Ashley Solomon, famoso traversiere, responsabile del dipartimento di Musica antica del Royal College di Londra e fondatore e direttore del Florilegium Ensemble.

Protagonisti del Festival Federico Cesi Musica Urbis, saranno anche i giovani professionisti dell’Orchestra internazionale di Roma che concluderanno la prima parte della stagione 2019 ad Acquasparta con un concerto dedicato ai grandi capolavori di Antonio Vivaldi.

Un ricco cartellone, che spazierà tra musica sinfonica, sacra, cameristica e corale, opera, recital, eventi multimediali, ed altro ancora, per una proposta itinerante, che si muoverà tra i piccoli borghi dell’Umbria, facendo della musica un modo per esaltarne la bellezza.

E’ possiblie consultare tutto il programma della manifestazione, nel sito www.festivalfedericocesi.com.musica

.

 

The following two tabs change content below.