Musica per i Borghi, al via da Papiano con i Modena City Ramblers

Fino al 30 luglio la 15esima edizione del festival di musica etno-popolare, che tornerà ad animare le serate di Marsciano e dei paesi della media valle del Tevere

0
528
La band dei Modena City Ramblers, protagonista dell'inaugurazione di 'Musica per i Borghi'

MARSCIANO- Con un concerto che vedrà protagonisti i Modena City Ramblers, prende avvio questo giovedì 20 luglio la 15esima edizione di Musica per i borghi, rassegna di musica etnica e popolare. Fino al prossimo 30 luglio, tra Marsciano e i suoi paesi, quattro serate con big della musica italiana, tre dedicate a giovani artisti e, a far da cornice, per quattro dei sette appuntamenti, lo street food.

Prima tappa, Papiano con il combat folk dei Modena City Ramblers in una tappa del tour dedicato al loro ultimo album Mani come rami, ai piedi radici, uscito a marzo, e ai successi che li hanno resi famosi. Una musica, dove la poesia si accompagna alla verve istrionica del dialetto, ma anche dello spagnolo e dell’inglese; incroci che rispecchiano la voglia di conoscere e incontrare, musicalmente di sperimentare e intrecciare stili e linguaggi. Il cartellone, proseguirà, poi,  il giorno successivo venerdì 21 luglio dal borgo di Villanova, per la prima volta palcoscenico del festival, pronto ad ospitare il gradito ritorno dei Buscaja al centro di una serata swing anni ’50 in omaggio a Fred Buscaglione. Molto atteso poi il concerto di Marina Rei, domenica 23 luglio, a Spina in trio’, batteria, chitarra e pianoforte”. Il gran finale sarà affidato a Loredana Bertè sabato 29 luglio a Marsciano.

Musica per i borghi, che manterrà, anche in questa edizione, la sua formula con spettacoli gratuiti e aperti a tutti, vedrà per il secondo anno confermato anche l’’appuntamento con il cibo di strada e la rassegna nella rassegna, Streetfood&music, da giovedì 27 a domenica 30 luglio. Negli stessi giorni, ci sarà anche lo spazio dedicato ai giovani con la serata ‘Reggaeton party’ (giovedì 27 luglio), ‘Stasera suono io’ (venerdì 28), e Canzoni d’’autore’ (domenica 30 luglio) in cui verrà data la possibilità a band emergenti di esibirsi.

“Questa particolare ’attenzione  per i giovani, è un lavoro che cerchiamo di fare da tempo -spiega il presidente dell’’Associazione Musica per i Borghi Andrea Pompadura– Sono tanti i ragazzi che hanno voglia di suonare, e noi gli metttiamo a disposizione il nostro palco per una sera”.

“Il nostro, è un festival che ha una sua tradizione consolidata, una sua identità – -dichiara, invece,  il sindaco di Marsciano Alfio Todini– che si sposa con il concetto di offrire la musica gratuitamente e con l’’idea di valorizzare i borghi, oltre che il capoluogo Marsciano, in un momento in cui l’’Umbria soffre di una difficoltà di movimento turistico. Continuiamo con questa nostra bella esperienza, all’’insegna della qualità degli eventi””.

 

The following two tabs change content below.