MotoGp, Petrucci trionfa al Mugello. Terni lo incorona: “Orgogliosi del nostro campione”

Prima vittoria nella classe regina per il pilota umbro, che batte Dovizioso e Marquez

0
285
Danilo Petrucci prima della gara con la sciarpa della Ternana (foto Facebook)

TERNI – Danilo Petrucci come Libero Liberati e Paolo Pileri: è festa grande a Terni, città che ha dato i natali anche agli altri due celebri motociclisti, per la vittoria al Gran Premio d’Italia di MotoGp del pilota 27enne della Ducati, la prima in carriera. A sostenerlo, al Mugello, c’era anche un nutrito gruppo di tifosi giunti dall’Umbria, a cui Petrucci ha rivolto un pensiero subito dopo la vittoria. Il motociclista, poco prima della gara, si era inoltre fatto immortalare con in mano una sciarpa della Ternana. “La città di Terni è orgogliosa del suo campione!” commenta su Facebook il sindaco, Leonardo Latini. “Meraviglioso Petrux – aggiunge l’assessore comunale allo Sport, Elena Proietti -. Oggi tutta Terni festeggia il successo al Mugello di Danilo Petrucci. Grazie Danilo, dal Moto Club Racing Terni fino alla prima vittoria in MotoGp, complimenti a te e a tutti i ternani che erano sul circuito a tifarti. Un pensiero va a Paolo Pileri, ultimo ternano a vincere con una moto italiana”. Esulta anche Remigio Venanzi, sindaco di Polino, il paese della Valnerina ternana di cui è originaria la famiglia Petrucci. “Il nostro concittadino più illustre e famoso sul gradino più alto – scrive anche lui sui social -, con il tricolore in mano e con l’umiltà e la serietà che lo ha sempre contraddistinto. Campione di vita e di sport! Grande Danilo!
Polino è con te!”.

La gara È festa Ducati al Mugello: Danilo Petrucci vince precedendo la Honda di Marc Marquez e il compagno di scuderia Andrea Dovizioso, terzo, e Alex Rins, quarto. Valentino Rossi è caduto al nono giro e si è ritirato. Il 28enne pilota umbro ha centrato il suo primo successo nella classe regina, al suo primo anno con la Ducati ufficiale. Petrux è stato autore di un fantastico sorpasso all’ultimo giro sui duellanti Marquez e Dovizioso e ora è al quarto posto in classifica generale, scavalcando Rossi. Il Dottore è finito nella ghiaia con una caduta senza conseguenze fisiche e si è ritirato al nono giro, quando era in 21ma posizione. Ora Rossi è a 43 punti dal capolista Marquez. “È incredibile, ho vinto nel miglior posto del mondo. Davanti ai miei tifosi, nella mia città”, ha esultato Petrucci ai microfoni di Sky, “ancora non ho ancora realizzato di aver vinto. Ringrazio anche Dovizioso, per avermi aiutato tanto durante l’inverno”. “All’ultimo giro mi hanno passato però hanno lasciato giusto uno spazietto piccolissimo e mi sono infilato, ho visto che Andrea ha rialzato la moto. Mi è dispiaciuto molto, però oggi volevo vincere a tutti i costi”, ha proseguito, “sapevo che se avessi passato indenne quella staccata avrei potuto vincere. “È stato davanti tutta la gara e si è meritato la vittoria”, si è complimentato Marquez.

The following two tabs change content below.