E’ morto a Roma Carlo Ripa di Meana: il cordoglio dell’Umbria

Ambientalista, ministro, presidente Biennale, aveva 89 anni. Forte il suo legame con la nostra regione

0
306
Carlo Ripa di Meana con la moglie Marina

ROMA – E’ morto all’età di 89 anni in un ospedale romano Carlo Ripa di Meana. A darne notizia è il figlio Andrea. “A meno di due mesi dalla scomparsa dell’adorata moglie Marina si è spento oggi pomeriggio”, dice il figlio che ricorda come il padre Carlo sia stato “uomo politico e di cultura socialista e ambientalista, parlamentare, ministro della Repubblica, presidente della Biennale del Dissenso e di Italia Nostra. “Mio padre – aggiunge il figlio – è morto assistito con amore dal figlio, dalle sorelle e fratelli”. Carlo Ripa di Meana, con la moglie Marina, era molto legato all’Umbria, dove stato anche consigliere regionale dei Verdi ecologisti.

Le reazioni 

Marini “Carlo Ripa di Meana è stato un protagonista della vita politica ricoprendo prestigiosi incarichi a livello istituzionale italiano anche come ministro dell’ Ambiente ed europeo come parlamentare e Commissario Ue”: così la presidente della Regione, Catiuscia Marini, sulla scomparsa dell’ ex consigliere regionale. “Ricordo Carlo Ripa di Meana come una persona raffinata – ha detto la presidente – un uomo di cultura, un socialista ambientalista da sempre fortemente impegnato per la tutela del paesaggio”.

Porzi “A nome dell” Assemblea legislativa dell” Umbria e della comunità regionale esprimo il profondo cordoglio per la morte di Carlo Ripa di Meana”, così la presidente del Consiglio regionale, Donatella Porzi. “Personalità di spicco del mondo politico, istituzionale e culturale italiano – prosegue la presidente Porzi – Ripa di Meana è stato consigliere regionale dell” Umbria per il movimento dei Verdi ecologisti dal 2000 al 2005. Ripa di Meana era molto legato alla nostra regione dove fino a qualche anno fa, a Monte Castello di Vibio, passava lunghi periodi insieme alla moglie Marina Ripa di Meana, scomparsa il 4 gennaio scorso”.