Mercato: Si punta su Rosi e Cacciatore. Cessioni in stand by

0
342

PERUGIA – Nelle ultime 48 ore di mercato il Perugia lavorerà su più fronti. In primis le cessioni, ago della bilancia di questa sessione di mercato come dichiarato anche dal presidente Santopadre, con Monaco, Mustacchio e Moscati che, fuori dal progetto tecnico, sono i primi indiziati a lasciare la casacca biancorossa. Per il difensore centrale, che avrebbe rifiutato il Padova, si è fatto sotto il Foggia anche se l’ingaggio proposto non sarebbe in linea con la richiesta. Per gli altri 2 tutto fermo rispettivamente con Salernitana e Brescia che avrebbero virato verso altri obiettivi. Difficile, ma non impossibile, che le trattative riprendano quota nelle ultime ore. I rossoneri pugliesi avrebbero messo gli occhi anche su Ngawa.

Per quanto riguarda gli arrivi si attende il sì di Aleandro Rosi per la fascia destra. L’esterno ex Roma attende ancora l’eventuale chiamata dell’Empoli o del Chievo dalla serie A. Non dovesse concretizzarsi questa possibilità il Perugia, che segue il giocatore da mesi, sarebbe in pole position. La “fumata bianca”, in questo caso, potrebbe arrivare anche dopo le ore 20 di domani.
Perde quota invece l’ipotesi Martella e la dirigenza biancorossa avrebbe virato su Fabrizio Cacciatore del Chievo esterno destro ma che può giocare sull’altra fascia. Anche in questo caso, però, la trattativa sembra complicata dall’ingaggio molto elevato del trentaduenne ex Foligno, e dal rilancio del Cagliari, scontento dal campionato fin qui disputato da Struna. Se ne saprà di più nelle prossime ore.