Fere giù, Venezia-Ternana finisce con un secco 2-0

    Ad inizio ripresa Sala para un calcio di rigore di Zigoni

    0
    170
    Una fase di gioco di Venezia- Ternana
    VENEZIA – La Ternana cede ancora e perde anche contro la formazione di Pippo Inzaghi. L’era di Luigi De Canio continua con il piede sbagliato. Il copione è scritto e non cambia: il Venezia attacca, la Ternana che controlla ma commette troppi errori. Zigoni  alla mezzora crossa in mezzo dove Pinato  gira di sinistro e sibila fuori. L’arbitro assegna corner vedendo invece un tocco di Vitiello: batte Pinato e Domizzi – come all’andata – segna di testa. La Ternana non reagisce e anzi prende tre gialli in due minuti e rischia subito anche il 2-0 su una punizione di Stulac, dove però Sala arriva bene. Nella ripresa la difesa buca di nuovo e Valjent è costretto a franare su Zigoni  in fuga. Cartellino rosso e rigore, con Sala che si supera prima sul tiro e sulla successiva ribattuta  di Litteri. Al minuto 11 Piovaccari che si fa mezzo campo palla al piede e poi tira in porta, trovando però un difensore pronto alla respinta. Al 35′ cala il sipario sul match: Frey si beve Favalli e mette indietro per Stulac, non controllato da Gasparetto che di destro manda fuori causa Sala. Montalto ha un pallone buono al 38′ su errore di Andelkovic ma da due passi manda fuori. E’il segnale che per le Fere è un momento no. Sabato arriva la Cremonese al Liberati e si spera in una reazione d’orgoglio.

     

    VENEZIA (3-5-2): Audero, Domizzi, Andelkovic, Bruscagin; Frey, Firenze, Stulac, Pinato, Del Grosso; Zigoni, Litteri. (Vicario, Gori, Zampano G., Soligo, Cernuto, Bentivoglio, Suciu, Marsura, Geijo, Rossi). All: Filippo Inzaghi

    TERNANA (4-5-1): Sala; Vitiello, Rigione, Valjent, Favalli; Defendi, Signori, Paolucci, Angiulli, Carretta; Piovaccari. (Plizzari, Vitali, Ferretti, Gasparetto, Signorini, Zanon, Varone, Bordin, Tremolada, Statella, Montalto, Finotto). All: Luigi De Canio