La Regione stanzia fondi per la non autosufficienza

Assegnati 7,6 milioni di euro alle Aziende sanitarie territoriali

0
121
Un disabile

PERUGIA – Continua l’attenzione della Regione sulla non autosufficienza e sulle persone con gravissima disabilità che necessitano di assistenza continuativa. La Giunta umbra – su proposta dell’assessore a Salute, Coesione sociale e Welfare, Luca Barberini – ha assegnato 7,6 milioni di euro alle Aziende sanitarie territoriali, ripartendo il Fondo nazionale per la non autosufficienza 2018, e prorogato una serie di misure a sostegno dell’assistenza domiciliare.

Obiettivo “Questi interventi – spiega Barberini – vanno a integrare i servizi sociosanitari sul territorio per le persone non autosufficienti, sostenendo chi si trova in maggiore difficoltà. Si tratta di un modo per essere vicini non solo ai malati ma anche alle famiglie, che si fanno carico di curarli quotidianamente a casa, in situazioni molto complesse. L’obiettivo è garantire un’assistenza di qualità salvaguardando la domiciliarità, cioè il mantenimento del soggetto con grave patologia nel proprio ambiente, sostenendo la risorsa rappresentata dalla famiglia”.