La Guerra del sale. A Torgiano la II edizione della rievocazione

Sabato 9 e domenica 10 novembre, l'evento fra storia, arte, cultura ed enogastronomia, che rievoca lo scontro avvenuto nel 1450 tra Perugia ed il Papato, in cui il piccolo borgo rappresentò una baluardo

0
167
Il direttore artistico Gianluca Foresi, in un momento della I edizione de 'La Guerra del sale'

TORGIANO- Torna a Torgiano per il secondo anno consecutivo, sabato 9 e domenica 10 novembre, La Guerra del sale la rievocazione storica che ripropone che scontro avvenuto nel 1450 tra le coalizioni di Perugia e del Papato, in cui il piccolo borgo rappresentò una sorta di baluardo. Nelle intenzioni del Pontifice c’era la volontà di conquistare questo punto strategico per chiudere la rete intorno a Perugia. Torgiano, fu il luogo dove la fazione dei Della Corgna riuscì a resistere più a lungo, capitolando solo dopo diversi giorni e con la promessa di aver salva la vita degli abitanti e dei soldati.

Una due giorni lungo le principali vie cittadine dopo il successo dello scorso anno, va in scena la due giorni fra storia, arte, cultura ed enogastronomia promossa dal Comune di Torgiano, in collaborazione con la Pro loco e le associazioni del territorio. Una seconda edizione, che presenta alcune novità, a partire dalla stipula dell’atto costitutivo dell’Associazione Guerra del Sale. L’atto costitutivo sarà firmato in piazza sabato 9 novembre alle 18.45, a testimonianza del coinvolgimento di tutta la cittadinanza, e della volontà, da parte del Comune, di continuare la manifestazione. Inoltre, per la prima volta, i rioni del comune di Torgiano si sfideranno in una sana competizione, quella del Palio del sale. Una gara che non sarà solo gioco fra squadre per l’aggiudicazione del Gonfalone (che dovrà essere custodito dal rione vincitore, fino all’anno successivo) in cui c’è stata un’accurata ricerca storica dei colori e dei simboli dei rioni, ma anche tanta partecipazione da parte dei cittadini.

La manifestazione, sotto la direzione artistica dell’attore e regista Gianluca Foresi, prenderà avvio nel pomeriggio di sabato 9 alle 15 con l’apertura del mercato La Rocca di Matilde, e dell’allestitimento dell’ Accampamento Militare del 1500, a curato dall’Associazione culturale Scannagallo. Alle 17, alla Sala Consiliare del Palazzo Comunale, la presentazione del libro di Alessandro Monti La Guerra del Sale (1540) pubblicato da Morlacchi Editore, alla presenza del suo stesso autore e di Giuliana Grego Bolli, Magnifico Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia. Alle 18.30, la partenza del Corteo storico, composto da oltre cento figuranti, dalla Torre di guardia del Castrum Torscianii a Piazza Baglioni. A seguire, la Disfida de cocina: Della Corgna contro Farnese, con gli chef Michele Giovannini e Andrea Impero, alle 19.30, invece, l’esibizione degli Sbandieratori e Musici della Città di Amelia.

Tanti gli appuntamenti anche per la giornata di domenica 10 : dopo l’apertura del mercato, alle 15, prenderanno il via i giochi storici, l’animazione per grandi e piccini per le vie della città. Alle 17 la sfida tra i rioni per la conquista del Palio del Sale; gran finale, poi, a partire dalle 19.45 in Piazza Baglioni con lo spettacolo di chiusura Sacro de foco.

L

The following two tabs change content below.