Festa Scienza e Filosofia di Foligno, rinviata ad ottobre

La decisione degli organizzatori dopo le misure del Governo italiano e la posizione del mondo scientifico sulla diffusione del virus

0
115
Festa scienza filosofia coronavirus foligno
Una passata edizione della Festa

FOLIGNO – Dopo le manifestazioni di Perugia e Assisi, viene rinviata anche la Festa di Scienza e di Filosofia-Virtute e Canoscenza di Foligno a causa dell’emergenza coronavirus. Gli organizzatori, il Laboratorio di Scienze Sperimentali – Onlus,  Comune di Foligno e l’Associazione Oicos riflessioni, nella serata di mercoledì, hanno dato comunicazione dello spostamento della decima edizione della manifestazione culturale ad ottobre 2020, esattamente 8-11 ottobre.

Decisione La decisione è stata presa dopo aver atteso di conoscere gli orientamenti del mondo scientifico sulla diffusione e la pericolosità del contagio da Covid-19 e le decisioni del Governo italiano. Le misure nazionali “basate, forse per la prima volta in modo così ampio e fedele, su quegli orientamenti scientifici, hanno indicato la necessità di una responsabilità collettiva, di comportamenti razionali, che comportano anche sacrifici, ma che sono volti a eliminare ogni possibilità di diffusione del contagio” si legge in una nota degli organizzatori.

Soluzioni concrete post emergenza Nell’articolo pubblicato sul sito della Festa di Scienza e di Filosofia gli organizzatori sottolineano la necessità di accompagnare il superamento del contagio con “soluzioni concrete per la ripresa dell’economia e dell’occupazione”. La dimensione pandemica del contagio, scrivono ancora, impone la promozione di “riflessioni su nuovi indirizzi planetari per aumentare la sicurezza della salute umana in ogni area del mondo ed anche sulla necessità di diffondere conoscenze in grado far superare paure e comportamenti irrazionali”.

Prossima edizione L’emergenza sanitaria in corso sta portando sempre più a riflettere su temi collegati alla necessità e all’utilità della diffusione della cultura e di quella scientifica. Da qui l’impegno del Laboratorio di Scienze Sperimentali, delle istituzioni, dei relatori che hanno tutti confermato la loro presenza per ottobre, del mondo scolastico e in particolare delle scuole associate, dei collaboratori, dei tanti volontari e dei giovani studenti di “promuovere la prossima Festa di Scienza e di Filosofia-Virtute e Canoscenza, ancor più caratterizzata dalla discussione dei tanti temi che riguardano il futuro, quel futuro che l’uomo può prevedere soltanto con gli strumenti della conoscenza, a cui può guardare con l’ottimismo del sapere”. Festa di Scienza e di Filosofia-Virtute e Canoscenza – sarà dunque la festa della rinascita per un nuovo futuro. Fra i progetti che dovranno essere vagliati e valutati nella fattibilità vi è anche quello, esplicitamente individuato e votato dal Consiglio di Amministrazione del Laboratorio di Scienze Sperimentali, del coinvolgimento di altre città umbre e del Centro Italia.