Emergenza Covid19. 570 mila euro per musei e biblioteche

L'annuncio da parte dell'assessore al Bilancio e ai Beni e alle Attività Culturali della Regione Umbria, Paola Agabiti. Interventi per attività, valorizzazione ed esigenze, prevenzione. Pubblicati gli avvisi

0
212
L'assessore al Bilancio e alle Attività Culturali della Regione Umbria, Paola Agabiti

PERUGIA- “Con la pubblicazione degli avvisi per la concessione di contributi a favore di musei e biblioteche mettiamo a disposizione 570 mila euro per ottimizzare le attività e adempiere alle esigenze di prevenzione e sicurezza derivanti dall’emergenza in atto”.

Lo dichiara Paola Agabiti, assessore regionale al Bilancio e ai Beni e alle Attività Culturali.

“Per i musei -aggiunge l’assessore Agabiti- abbiamo previsto contributi per un totale di 500 mila euro per interventi di valorizzazione delle raccolte e delle strutture, realizzati in forma associata da almeno otto centri espositivi, pubblici e privati. Si tratta di una novità conseguente anche alla situazione emergenziale e alle modalità innovative con le quali sarà garantita la fruizione da parte del pubblico. Uno degli obiettivi del programma sarà infatti stimolare e incentivare la partecipazione e il coinvolgimento degli utenti, attraverso progetti utilizzabili on site, off site e online, fruibili quindi all’interno dei musei, in sedi alternative (a partire dalle scuole), o a distanza e come contenuti digitali sul web”.

“A favore delle biblioteche -prosegue l’assessore al Bilancio e ai Beni e alle Attività Culturali- abbiamo messo a disposizione 70 mila euro per interventi relativi all’aggiornamento e all’incremento del patrimonio librario, alla promozione della lettura, al funzionamento degli Istituti, alla catalogazione dei beni documentari e all’inventariazione e informatizzazione degli archivi storici. Si tratta -conclude- di un primo intervento a favore dei luoghi del sapere, al quale nelle prossime settimane seguiranno ulteriori misure di sostegno e di valorizzazione per un settore prezioso e strategico per la nostra Regione”.

The following two tabs change content below.