Elezioni suppletive, Alessandrini al Senato al posto di Tesei

La consigliera regionale, eletta domenica con il 53,7% dei voti, ora lascerà il suo posto al primo dei non eletti, Enrico Melasecche, già assessore regionale

0
152
elezioni suppletive alessandrini senato
Valeria Alessandrini, foto Facebook

PERUGIA – Elezioni suppletive Valeria Alessandrini eletta al Senato al posto dell’ex senatrice Donatella Tesei, divenuta ad ottobre presidente della Regione Umbria. Alessandrini, esponente della Lega, sostenuta anche da Fratelli d’Italia e Forza Italia, ha vinto domenica con il 53,7% dei voti.

Eletta Alessandrini lascia il posto in Consiglio a Melasecche Valeria Alessandrini, nel 2018 si candida alla carica di consigliere comunale di Terni a sostengo del candidato a sindaco Leonardo Latini venendo eletta e nominata assessore alla scuola e università. Alle elezioni regionali in Umbria del 2019, viene eletta come consigliera regionale a sostengo di Donatella Tesei, lasciado il suo posto di assessore al comune di Terni. A seguito della vittoria di domenica, con il 53,7% dei voti, Alessandrini ora lascerà il suo posto di consigliera regionale al primo dei non eletti, Enrico Melasecche che ricopre il ruolo di assessore regionale.

Esito elezioni suppletive Degli oltre 306 mila elettori dei sessanta comuni umbri chiamati alle urne domenica, solo circa 45mila persone sono andate a votare. L’affluenza, molto bassa per tutto il giorno, alle 23 è stata del 14,51%. Alle 12 l’affluenza registrata era del 4,36%, alle 19 del 12,17, secondo i dati del Ministero dell’interno. Oltre ad Alessandrini, vincitrice con il 53,74% dei voti, erano in corsa per il collegio uninominale Umbria 2, anche Maria Elisabetta Mascio, appoggiata da Partito democratico e Sinistra civica, ferma al 38%; Roberto Alcidi, del Movimento 5 stelle, al 7,4%, e Armida Gargani per Riconquistare l’Italia, 0,7.