Elezioni regionali, Ricci denuncia manifesti abusivi: “Fatto grave, sembra strategia”

Oscurati alcuni manifesti elettorali del candidato della Coalizione Proposta Umbria, Italia Civica e Ricci Presidente

0
161
I manifesti abusivi denunciati da Claudio Ricci

PERUGIA – La denuncia arriva direttamente dal candidato presidente Claudio Ricci: sarebbero manifesti abusivi quelli appesi in alcuni luoghi dell’Umbria a coprire quelli della Coalizione Proposta Umbria, Italia Civica e Ricci Presidente. E lo stesso Ricci parla di “molti danni all’immagine, e un atto che fa emergere l’ipotesi di una organizzazione strategica”.

Il comunicato di Ricci Questo comunicato stampa è “assimilabile” ad una “rappresentazione dei fatti” (che sarà svolta nelle forme rituali) con le ovvie conseguenze in ogni sede. Dalla giornata del 21 ottobre abbiamo rilevato che negli spazi elettorati assegnati alla coalizione Proposta a Umbria, Italia Civica e Ricci Presidente (numeri 1,2 e 3) sono stati apposti, in modo totalmente arbitrario, manifesti (riportiamo una foto, fra le numerose) che coprono quelli affissi dalla coalizione civica. Il fatto grave, con danni all’immagine ed economici, fa emergere ipotesi di profili “non solo amministrativi” in quanto sembra emergere una strategia organizzata nel porre in essere tale atto. Si auspica un immediato intervento delle autorità preposte in quanto, a pochi giorni dalle elezioni regionali, si ipotizza un tentativo di incidere sugli esiti elettorali (peraltro in una posizione a Perugia, che segnaleremo, era presente, probabilmente una telecamera).

The following two tabs change content below.