Elezioni regionali, Andrea Fora si dimette da presidente dell’Alleanza delle cooperative

È il primo passo per la corsa a palazzo Donini: l'obiettivo è evitare un pericoloso conflitto di interessi

0
179

PERUGIA – Primo passo per Andrea Fora verso la corsa alla presidenza della Regione Umbria. Il presidente di Confcooperative Umbria infatti, si è dimesso da presidente dell’Alleanza delle cooperative dell’Umbria, il coordinamento nazionale costituito dalle associazioni più rappresentative della cooperazione italiana (Agci, Confcooperative, Legacoop). L’obiettivo è quello di evitare un pericoloso conflitto di interessi e poter giocare così una partita a mani libere verso palazzo Donini. Andrea Fora dunque, in un modo o nell’altro, scenderà in campo: di lui si continua a parlare come possibile candidato per tutta la coalizione di centrosinistra, ma su questo aspetto ancora non ci sono conferme ufficiali, anche se il commissario del Pd Walter Verini ha più volte ribadito la necessità di affidarsi ad un esponente del mondo civico.

Il vice conferma A dare la notizia delle dimissioni di Fora è il vice presidente Dino Ricci: “In qualità di vice presidente Alleanza Cooperative Italiane Umbria comunico di aver ricevuto le dimissioni di Andrea Fora da presidente. A nome dell’Ufficio Presidenza lo ringraziamo per il lavoro svolto in questi anni e per la sensibilità dimostrata a salvaguardia dell’identità e dell’autonomia politica delle Associazioni di rappresentanza e delle cooperative ad esse associate”. Il passaggio più interessante però è quello conclusivo, che potrebbe rappresentare un pesante endorsement per lo stesso Fora: “Con l’occasione ribadiamo la nostra autonomia con i nostri valori, i nostri principi non negoziabili con i quali siamo disponibili al confronto, anche in vista delle prossime elezioni regionali, con tutte le forze politiche e i movimenti civici che si stanno impegnando per rilanciare il futuro della nostra regione”.

The following two tabs change content below.