Dalla Regione oltre 180mila euro per l’apicoltura

Cui si aggiungono circa 125mila di cofinanziamenti privati

0
163
PERUGIA – Il settore dell’apicoltura potrà contare su aiuti per oltre 180mila euro di risorse pubbliche cui si aggiungono circa 125mila euro di cofinanziamento da parte dei privati, per oltre 306mila euro complessivi. Lo prevede la rimodulazione finanziaria del sottoprogramma regionale per il 2020 approvata, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Fernanda Cecchini, dalla Giunta regionale che ha inoltre confermato i criteri e le modalità per accedere ai contributi.

 

Obiettivo “L’obiettivo è quello di sostenere un settore importante per l’agricoltura e per l’ambiente – dice l’assessore – in quanto le api svolgono un ruolo essenziale per la produzione alimentare e il mantenimento della biodiversità. In Umbria, che vanta una produzione di grande qualità del miele, al giugno scorso erano presenti 42.731 come risulta dalla banca dati dell’anagrafe apistica nazionale in base alla quale il Ministero delle politiche agricole ha stabilito il riparto delle risorse fra le Regioni, assegnando 180.800 euro per gli apicoltori umbri”.

The following two tabs change content below.