Crisi Manitalidea, le lavoratrici senza stipendio ricevute dal rettore Oliviero: “A breve una soluzione”

L'azienda si occupa delle pulizie del Polo di Medicina dell'Università di Perugia

0
393

PERUGIA – Una delegazione di lavoratori del gruppo Manitalidea spa – azienda incaricata del servizio di pulizie presso il polo di Medicina, i cui addetti non ricevono lo stipendio dall’agosto scorso – accompagnata da rappresentanti degli studenti Udu, è stata ricevuta dal rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Maurizio Oliviero: sul tavolo l’annosa questione degli stipendi non versati dalla ditta. La crisi del gruppo di Ivrea ha provocato prima una serie di ritardi nell’erogazione dei compensi, per poi arrivare al blocco totale delle retribuzioni. Durante l’incontro, avvenuto a palazzo Murena, il rettore ha dato ferme rassicurazioni circa la volontà dell’ateneo di rendersi parte attiva nell’immediata risoluzione del problema. “La situazione in cui si trovano, ormai da sette mesi, i lavoratori del gruppo Manitalidea – ha detto Oliviero, secondo quanto riferisce una nota della stessa università – è inaccettabile in quanto lede il diritto al sostentamento delle famiglie coinvolte, ma anche la stessa dignità dei dipendenti”. “Siamo intenzionati, come università – ha assicurato – a fare tutto quanto in nostro potere per l’immediata risoluzione del problema, a tutela e garanzia dei lavoratori”.