Coronavirus, prima nascita in Umbria da mamma positiva

Alle 6 di martedì 31 marzo, all'ospedale di Perugia, è nata Margherita: 3.300 kg ed è in buona salute

0
576
coronavirus Umbria mamma positiva

PERUGIA – La vita torna a riempire di speranza questo tempo di emergenza coronavirus: alle 6 di martedì mattina è nata Margherita, la prima bambina nata in Umbria da mamma positiva al covid-19. 

Margherita Pesa 3 chili e 300 grammi ed è nata al Santa Maria della Misericordia di Perugia da una giovane donna perugina risultata positiva al coronavirus. Il parto è avvenuto nella struttura di ostetricia dell’ospedale del capoluogo. L’allerta – riferisce una nota dell’ospedale – era scattata quando la donna ha manifestato sintomi influenzali, con febbre. Risultata positiva al covid19 è stata immediatamente assistita in una area diversa da quella delle degenze ordinarie, appositamente organizzata per garantire la massima sicurezza alle gestanti e al personale sanitario.

Il parto Martedì mattina i sanitari mattina hanno dato inizio alle operazioni del parto indotto e alle 6 è nata Margherita. Le condizioni della mamma e della bambina sono buone. Il parto è stato seguito dal dottor Saverio Arena e dalle ostetriche Silvia Valigi e Lara Lucchetti. La mamma subito dopo il parto è stata trasferita nel reparto di malattie infettive, ma le sue condizioni al momento non destano preoccupazioni. Appresa la notizia il commissario dell’azienda ospedaliera Antonio Onnis ha voluto esprime un ringraziamento “ai nostri professionisti, capaci di organizzare il parto in completa sicurezza” ed ha inviato “un caldo augurio alla mamma e al papà e un benvenuta Margherita”.