Confindustria, Marini: “Innovazione vero orgoglio umbro”

L'ha detto la presidente della Regione all'assemblea degli industriali

0
55
Catiuscia Marini accanto a Donatella Porzi

ASSISI – “Il presidente Antonio Alunni ha svolto una relazione dalla quale emerge, giustamente, l’orgoglio dell’industria nei processi di innovazione, modernizzazione, sviluppo e crescita del Paese e, dunque, della nostra regione. Ho sottolineato giustamente in quanto l’ industria non è parte dei problemi dell’ economia e della società italiana, ma la soluzione, in quanto rappresenta uno dei grandi fattori per sostenere la crescita ed il lavoro”: lo ha sottolineato la presidente della Regione, Catiuscia Marini, ad Assisi intervenendo all’assemblea generale di Confindustria Umbria. Ribadendo quanto affermato nella relazione dal presidente Antonio Alunni. Marini ha fatto riferimento alla “responsabilità comune” dell’ impresa, dei lavoratori, delle istituzioni e di tutta la società rispetto al tema di “come affrontare e sostenere il cambiamento” che è particolarmente forte in questo tempo e di “come essere in grado di generare prodotti, ricchezza e lavoro”.

Sfida “Questi anni – ha detto – ci hanno posto di fronte la sfida del cambiamento, sia nella declinazione della crisi, con il carico di questioni sociali ed economiche ancora oggi aperte come la disoccupazione, la deindustrializzazione, la perdita di lavoro e di imprese; sia, e paradossalmente, rispetto all’opzione della forte carica di innovazione, di più ricerca scientifica, più tecnologia che ci ha imposto la sfida di ‘Industria 4.0’. Ci siamo trovati, in sostanza, di fronte alla duplice sfida di affrontare per un verso una grave crisi economica, e per l’altro sostenere contemporaneamente i processi di innovazione e crescita”.

The following two tabs change content below.