La danzatrice e coreografa Pina Bausch

PERUGIA- Pina Today, è l’omaggio che il Teatro Stabile dell’Umbria e HOME, Residenza artistica per la danza, dedicano, a dieci anni dalla sua scomparsa, a Pina Bausch, geniale coreografa e danzatrice, considerata la madre del teatrodanza europeo. Un progetto, inserito in Smanie di Primavera, il cartellone dedicato alla ricerca, alla drammaturgia contemporanea e ai nuovi linguaggi; una rassegna multidisciplinare, in cui trova spazio non soltanto il teatro, ma da quest’anno anche la danza, il cinema, l’arte, grazie alla creazione di Officine TSU (sinergia di varie realtà culturali del territorio).

L’artista che ha rivoluzionato e influenzato non solo la danza contemporanea, ma l’intero mondo delle arti performative, verrà ricordata attraverso la realizzazione della Nelken-Line, celebre coreografia dedicata alle Quattro Stagioni aperta alla partecipazione della cittadinanza, domenica 5 maggio ai Giardini Carducci di Perugia a partire dalle ore 16. Un’iniziativa della Pina Bausch Foundation, in cui oltre centocinquanta persone tra giovani e anziani, studenti di danza e appassionati, esperti e curiosi, professionisti e dilettanti, si uniranno per ricreare la linea più conosciuta di tutte le opere della rivoluzionaria artista: Primavera, estate, autunno, inverno dal brano Nelken del 1982. Con pochi gesti distinti, la linea racconta l’alternanza delle quattro stagioni con i ballerini che procedono su una lunga fila. Una vera e propria esperienza immersiva, sia per i partecipanti che per il pubblico, in una delle coreografie più emblematiche nella carriera di Pina Bausch. In caso di pioggia, la camminata danzata si terrà sotto il porticato del Palazzo della Provincia, in Piazza Italia.
Pina Today, proseguirà, poi, con un incontro assieme ad Andrés Neumann, produttore di vari spettacoli della coreografa, curato dalla studiosa di Arti dello Spettacolo Carla Di Donato, sabato 11 maggio alle ore 17.30 al Teatro Morlacchi; con la proiezione dei docufilm Pina Bausch a Roma di Graziano Graziani e Pina di Wim Wenders, rispettivamente il 13 e il 20 maggio al Cinema PostModernissimo.

 

 

 

 

 

 

The following two tabs change content below.