Terni, normalizzato il bilancio: 4 milioni di euro di disavanzo

L’assessore al bilancio Orlando Masselli: "Circa un milione di euro già recuperati nel corso del 2019"

0
81
Palazzo Spada, sede del Comune di Terni

TERNI – Il consiglio comunale di Terni ha deliberato giovedì una rettifica al rendiconto 2018, rideterminando il risultato di amministrazione con l’effettiva normalizzazione del bilancio comunale con l’individuazione definitivamente del disavanzo da recuperare per i prossimi due anni. L’assessore al bilancio Orlando Masselli ha spiegato che si tratta di 3 milioni e 974 mila euro ereditati dalla precedente amministrazione. Circa un milione, secondo l’assessore, è già stato recuperato nel corso del 2019. Per i restanti 2 milioni e 900 mila euro, ha sottolineato Masselli, sarà necessario un ulteriore sforzo di tutta la macchina comunale che si concenterà sull’incasso di tutti i crediti pregressi. “Più riusciremo a recuparere dall’evasione – ha concluso l’assessore – meno saremo costretti a prendere a prestito per pagare i debiti del passato”.