‘Come è forte il rumore dell’alba!’.Tributo a Sandro Penna

Prosegue l'iniziativa realizzata dal Teatro Stabile dell’Umbria diffusa attraverso i propri canali social in omaggio al poeta perugino, che vede protagonisti personaggi della scena italiana e internazionale

0
269
Il poeta perugino Sandro Penna

PERUGIA- Prosegue con successo Come è forte il rumore dell’alba!, l’iniziativa nata per dare voce alle parole di uno dei massimi poeti del Novecento, il perugino Sandro Penna,  realizzata dal Teatro Stabile dell’Umbria. In questi giorni che vedono i teatri chiusi, dove il palcoscenico privilegiato sono diventati i canali social, questo originale progetto ha raggiunto oltre centocinquantamila persone continuando a registrare adesioni di molti protagonisti del teatro italiano e internazionale.

Dopo aver preso avvio con gli attori della Compagnia dei Giovani del TSU, e avere visto la partecipazione di nomi quali Alessandro Preziosi, Anna Foglietta, Filippo Nigro, Ottavia Piccolo, Denis Fasolo, Vinicio Marchioni, Sonia Bergamasco, Iaia Forte, Monica Guerritore, Alessandro Gasmann, Lino Guanciale, Come è forte il rumore dell’alba!, nei prossimi giorni, ospiterà tra gli altri, i contributi di Valeria Bruni Tedeschi, Lambert Wilson, Edoardo Leo, Giorgio Pasotti, Mario Perrotta, Laura Marinoni e Marco Bocci.

Venerdì 27 marzo, in occasione della Giornata Mondiale del Teatro, l’omaggio a Sandro Penna proseguirà con Moni Ovadia che interpreterà Ero per la città, fra le viuzze; Luca Argentero che ha scelto di leggere Io vivere vorrei; Jared McNeill, regista, attore e performer che ha partecipato alla realizzazione di molti degli spettacoli diretti da Peter Brook portanti in scena più di una volta anche nella nostra regione al Teatro Cucinelli di Solomeo, accompagnerà al piano la poesia Ribrillava una strada.

The following two tabs change content below.