Chiusura dedicata a Beethoven per ‘I Concerti dell’Alba’

Ultimo appuntamento, tra parola e musica, con la rassegna organizzata da UmbriaEnsemble assieme al Comune di Perugia presso la cornice dei Giardini Carducci, in omaggio al grande musicista tedesco

0
116
Ludwig van Beethoven

PERUGIA- Beethoven. La Musica e le lettere d’amore, è il titolo del terzo ed ultimo appuntamento con I Concerti dell’Alba – Perugia si sveglia con la grande Musica, la rassegna promossa da UmbriaEnsemble con il patrocinio del Comune del capoluogo umbro, inserita nel cartellone di Destate la Notte. Domenica 8 settembre, alle ore 6.40, la cornice dei Giardini Carducci accoglierà un particolare percorso tra parola e musica, dove alcuni capolavori cameristici del grande musicista tedesco faranno da contrappunto alle lettere d’amore da lui scritte alla sua immortale amata.

“Il mio cuore trabocca di tante cose che vorrei dirti…ah!…vi sono momenti in cui sento che le parole non servono a nulla, sii serena, rimani il mio fedele, il mio unico tesoro, il mio tutto, così come io lo sono per te. Gli dei ci mandino il resto, ciò che per noi dev’ essere e sarà. Il tuo fedele Ludwig”

Così scriveva Ludwig van Beethoven, il 6 luglio 1812 di mattina dalla stazione termale di Tepliz, in Boemia. La confessione di un amore assoluto, profondo, appassionato e tenero, consegnato a missive probabilmente mai inviate.

Il nome della fortunata donna, destinataria di un sentimento tanto travolgente quanto raro, sembra essere ancora oggi la principale domanda senza risposta con cui i biografi di Beethoven devono confrontarsi. Ma, al di là delle ricostruzioni storiche, le parole dedicate alla sua immortale amata restituiscono l’immagine di un uomo decisamente lontano dallo stereotipo del burbero solitario, impulsivo, insofferente e scortese con il prossimo. Al contrario, le tre lettere destinate all’immortale amata, ci parlano di uno spirito generoso e socievole, costantemente alla ricerca di quell’afflato umano e di quella serenità affettiva che i problemi fisici gli precludevano.

Un concerto, a conclusione della IV edizione de I Concerti dell’Alba – Perugia si sveglia con la grande Musica, in cui le note del musicista tedesco eseguite dal violino di Cristiano Rossi, dalla viola di Luca Ranieri, dal violoncello di Maria Cecilia Berioli, intrecceranno un dialogo con le sue lettere attraverso la voce narrante di Domenico Benedetti Valentini.

 

 

The following two tabs change content below.