Cascata delle Marmore a Vivaticket, l’offerta è al ribasso

Un appalto da quasi 1,8 milioni. Rammarico dai precedenti gestori: "Speriamo non ci siano ripercussioni su lavoratori e servizi"

0
60
La Cascata delle Marmore (foto Ansa)

TERNI – Va al colosso Vivaticket l’aggiudicazione provvisoria del bando triennale di gestione della Cascata delle Marmore indetto dal Comune di Terni: stamani l’apertura delle buste in via telematica alla presenza dei rappresentanti dei soggetti in gara. Vivaticket – già capofila dell’associazione temporanea di imprese a cui nel gennaio scorso è stata affidata la gestione per sei mesi dello stesso sito – ha superato le offerte di altri quattro concorrenti, Alis, CoopCulture, Zoe e Gebart, con un ribasso del 15,1%. Il valore dell’appalto bandito dal Comune è di 1.771.827 euro. “Prendiamo atto del consistente ribasso fatto da Vivaticket, ribasso che ha consentito all’azienda di vincere provvisoriamente la gara”, commenta in una nota Stefano Notari, presidente della coopsociale Alis, tra i precedenti gestori, fino a gennaio, del sito turistico.

Rammarico “Ci auguriamo – continua – che tale ribasso non si riverberi né sul monte ore dei lavoratori, già in questi mesi fortemente ridimensionato, e ciò attiene sia al sito della Cascata delle Marmore e sia, in prospettiva, all’area archeologica di Carsulae, e né sull’erogazione dei servizi verso i turisti”. “In generale – conclude – manifesto rammarico perché per i prossimi anni non vi sarà alcuna impresa ternana nella gestione dei siti turistici più importante della nostra città”.

The following two tabs change content below.