Bruno: “E’ stata una grande emozione”

Incontriamo il libero della Bartoccini Gioiellerie Perugia dopo la vittoria contro l'Olimpia Ravenna

0
133

PERUGIA – Smaltita la “sbornia” della prima vittoria nel campionato di serie A2 femminile, la Bartoccini Gioiellerie Perugia è tornata al lavoro per preparare al meglio l’insidiosa trasferta in terra pugliese. Domenica 14 ottobre, infatti, con inizio alle ore 17, le magliette nere sfideranno la “matricola” Cutrofiano reduce dalla sconfitta per 3-1 contro il Sassuolo. Ma facciamo un passo indietro ed andiamo ad incontrare una delle protagoniste della vittoria contro Ravenna: Eleonora Bruno. Reduce da un campionato di altissimo livello con la maglia di Cuneo. Bruno, classe 1994,180 cm di altezza, originaria di Pontedera, è stata una delle protagoniste della vittoria contro Ravenna.

Squadra nuova, palazzetto nuovo… qual è stata la tua emozione? “Indubbiamente è stata una grande emozione, anche perché c’era tanta gente a fare il tifo per noi; sentivo i tamburi che ci davano la carica… sì, è stato veramente bello”.

Il primo set non è andato come volevate… “Sembrerebbe strano, ma in quel momento non ci siamo dette niente. Sapevamo che Ravenna era un’ottima squadra, ma noi eravamo consapevoli della nostra forza; avevamo perso un set, ma c’era tutto il tempo per rimettere le cose a posto, come poi in effetti è avvenuto”.

Ottima in ricezione ma eccezionale in difesa; non facevi cadere un pallone… “Io cerco di dare sempre il meglio di me stessa, giocando per la squadra. Ho dei grandi sogni per il futuro e quindi mi alleno con intensità per tentare di raggiungerli”.

Raccontaci come è iniziata la tua avventura nella pallavolo “E’ iniziata quando avevo 10 anni…. quindi neanche tanto presto. Infatti prima facevo nuoto. E’ iniziata per mi sono appassionata al manga Mila e Shiro; le mie compagne avevano già iniziato a giocare e così ho iniziato anche io a Bientina, un paese vicino a casa mia. All’inizio era quasi un caso perché lo vivevo come un hobby: un paio di allenamenti a settimana e nulla più. Poi pian piano mi sono appassionata e ho deciso di impegnarmi a fondo in questo percorso che mi sta dando grandi soddisfazioni”.

 

The following two tabs change content below.

Francesco Locatelli