Ast, presentata la nuova campagna contro la corruzione

0
136
L'ingresso delle acciaieria a Terni

TERNI – Presentata a palazzo Gazzoli, a Terni, la nuova campagna di comunicazione interna promossa dall’Ast nell’ambito delle attività legate alla lotta alla corruzione. Denominata “No corruption zone” , è dedicata non solo ai dipendenti, ma anche a partner commerciali e visitatori dello stabilimento. “La corruzione cancella lavoro, libertà e reputazione” recita lo slogan scelto dall’azienda per il progetto. Questo, ha spiegato l’amministratore delegato dell’ acciaieria, Massimiliano Burelli, “consiste nel rafforzare il concetto di legalità nell’ ambito del percorso che abbiamo intrapreso da due anni e mezzo a questa parte”. “La nuova campagna di comunicazione – ha continuato – mira a cercare di far capire che non rispettare le regole ha conseguenze sicure e certezze. Dunque la perdita di credibilità e lavoro non vale mai la pena”. Dopo la firma in prefettura del protocollo per la legalità, nell’ottobre 2016, Acciai speciali Terni è poi entrata a far parte di Transparency international Italia, organizzazione internazionale che mira a dare voce alle vittime e ai testimoni di corruzione, e successivamente del Biac, task force on anti-corruption dell’Ocse.

The following two tabs change content below.