Ast, nuovo sciopero la prossima settimana. Le rsu: “Tensione”

Braccia conserte martedì per operai, impiegati e quadri e mercoledì per la quarta squadra

0
70
L'ingresso di Ast

TERNI – Nuovo sciopero di quattro ore all’area acciaieria dell’Ast di Terni, dopo la mobilitazione che si è svolta già nell’impianto di colaggio Cco3, a seguito della riduzione di un’unità lavorativa a turno deciso dall’azienda. L’astensione dal lavoro è stata proclamata per martedì, a fine di tutti i turni di lavoro di operai, impiegati e quadri e mercoledì, dalle 10 alle 14, per la quarta squadra. La protesta, che questa volta coinvolgerà l’intera area, è stata decisa dalle rsu – si legge in una loro nota – dopo un ulteriore sopralluogo nell’impianto nel quale sono state riscontrate “gravi carenze dal punto di vista organizzativo e di sicurezza”.

Tensione Le rsu ritengono “inaccettabile il clima di tensione nei rapporti che si sta determinando nell’area, relativamente alle azioni unilaterali dell’azienda che condizionano e determinano negativamente un’organizzazione del lavoro già di per sé restrittiva rispetto alle reali esigenze”. “Gli impegni disattesi a ripristinare e risolvere diverse problematiche, nel periodo della fermata estiva – prosegue la nota sindacale -, peggiorano ulteriormente i rapporti e le relazioni sindacali”. I delegati di fabbrica tornano dunque ad invitare i lavoratori “a non dare più disponibilità a ore di straordinario oltre quelle previste dal Ccnl”.

The following two tabs change content below.