Thyssenkrupp, cambio al vertice: Merz nuovo ceo

La multinazionale che controlla l'acciaieria ternana ha da oggi una nuova guida

0
92
Martina Merz, nuova ceo di Thyssenkrupp

TERNI – Cambio al vertice di Thyssenkrupp, la multinazionale tedesca che controlla le acciaierie di Terni. Il Consiglio di vigilanza del gruppo ha nominato ad interim Martina Merz all’unanimità nuovo ceo dal 1 ottobre, al posto di Guido Kerkhoff, con cui è stato risolto il contratto. La decisione, presa in una riunione straordinaria venerdì, vede l’attuale presidente del consiglio di vigilanza delegata al Cda del gruppo per un periodo massimo di dodici mesi, dopodiché tornerà al Consiglio di vigilanza.

Futuro “Ora guardiamo al futuro e continuiamo il nostro riallineamento strategico” ha affermato Merz in una nota della società. Suo successore alla guida del Consiglio di sorveglianza sarà Siegfried Russwurm, ex membro del Consiglio di amministrazione di Siemens, membro del Consiglio di vigilanza da aprile. Il cambio ai vertici, raccomandato dal Comitato del personale del Consiglio di vigilanza, come già reso noto in un comunicato della settimana scorsa, arriva per chiudere i rapporti con Kerkhoff, che Bloomberg suggerisce ritenuto troppo lento nell’organizzare la vendita nei settori minori, come i componenti tecnologici. Proprio in questo periodo intanto Thyssenkrupp sta cercando di vendere la divisione ascensori a circa 15 miliardi di euro e il gruppo tedesco ha in programma anche di ristrutturare altri settori, come quello dei componenti per auto e quello degli acciai pesanti.

The following two tabs change content below.